Unipa, arriva l'Onda Anomala anti Gelmini

Palermo si sveglia tra striscioni e slogan anti riforma. Anche qui il ddl del Ministro dell’Istruzione sta creando dissapori e malesseri e le prime occupazioni questa mattina non sono tardate ad arrivare. Ad essere “preso in ostaggio” da un centinaio di studenti universitari del movimento ‘Onda Anomala‘ è uno stabile abbandonato di proprietà dell’università di Palermo, in via Archirafi, di fronte le Facoltà Scientifiche.
Gli studenti, che hanno ribattezzato l’occupazione con il nome ‘Anomalia‘, fanno sapere che l’immobile serve da base alle contestazioni contro la visita del ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini, che interverrà oggi a un convegno sulla cooperazione nel Mediterraneo, insieme al rettore Roberto Lagalla e ad altri ministri, presso il rettorato di Palazzo Steri.
Gli studenti protestano contro il ddl sull’università approvato dal governo in questi giorni e che, a loro giudizio, “sarà un ulteriore tappa del processo di smantellamento dell’università pubblica, ma anche contro l’aumento delle tasse universitarie e il caro-affitti”.
Gli studenti hanno appeso degli striscioni fuori dalla Struttura con su scritto: “Gelmini: Palermo non ti vuole” e “Contro i tagli e lo smantellamento dell’università pubblica”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Sesso a Catania, il professore si dimette

Next Article

Premio Franco Aulisio: perché è giusto ricordare

Related Posts
Leggi di più

SDA Bocconi tra le prime 7 università al mondo per la formazione dei manager

Pubblicata la Combined Ranking sulla Formazione Manageriale stilata dal Financial Times. L'ateneo milanese si classifica al settimo posto guadagnando per cinque posizioni rispetto alla classifica del 2020. "Premiata la nostra capacità di assicurare il legame e la qualità delle interazioni con le aziende e i partecipanti".