Una formula matematica per un albero perfetto

Come decorare l’albero di Natale in modo equilibrato?

Due studenti dell’Università di Sheffield si sono dilettati ad elaborare una formula matematica che aiuti ad allestire il tradizionale albero natalizio nel miglior modo. Facendo conciliare nella maniera più equilibrata possibile il numero delle palline e delle decorazioni, aggiungendo lucine e fiocchi a seconda del proprio gusto.

L’idea è partita da una gara tra studenti. Ad elaborare la formula sono stati Nicole Wrightham e Alex Craig, entrambi 20enni.

Provando a inserire nel calcolatore l’altezza dell’albero acquistato, ad esempio di 180 centimetri, la formula  consiglia di mettere 37 palline o campanelle e 919 centimetri di festoni o fili perlati, 565 centimetri di filo con lucine, bianche o colorate, fisse o a intermittenza. Per quanto riguarda il puntale, poiché la matematica non è un opinione, nel caso dell’albero di 180 centimetri l’angioletto o altra figura dovrà essere alto 18 centimetri.

Il calcolatore funziona e prova a dare il suo responso sia su alberi di piccole dimensioni, così come su altezze enormi. Ad esempio, l’albero di Natale di Gubbio, dal 1992 nel libro del Guinnes dei Primati, con i suoi 650 metri di altezza e 350 di larghezza, avrebbe bisogno di un puntale da 65 metri e di 20 chilometri di luci.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Single di tutto il mondo il Capodanno chic è con Speed Date

Next Article

Superchef a cinque euro alla mensa dello studente

Related Posts
Leggi di più

Intervista alla senatrice Elena Cattaneo: “Denunciare ogni condotta che tradisce l’etica e la dignità accademica”

"Mi rendo conto che può non essere facile, ma finché non scatterà in ognuno di noi la molla per contribuire al cambiamento, ne usciremo tutti sconfitti, compreso chi penserà di averla fatta franca, di aver vinto", afferma la senatrice e prof.ssa ordinaria di Farmacologia all'Università degli Studi di Milano, che racconta un suo episodio personale