Un weekend per chi ama i videogiochi

sony_console_videogiochi.jpgI cultori di videogiochi potranno, almeno per un giorno, abbandonare il chiuso delle loro case. Accusati di stare troppo spesso al computer, nei giorni del 7 e 8 giugno saranno liberi di dare sfogo alla sfrenata passione per il virtuale in una delle fiere che, già da adesso, si annuncia come la prima vera manifestazione del settore.
Intitolato Videogames Party, l’evento promette di riunire intenditori (e non solo) del genere, perché anche chi non è tra i più accaniti, difficilmente saprà resistere alla tentazione di mettere mano al joystick. L’appuntamento, con ingresso gratuito, è nell’esclusivo locale FitzCarraldo di Milano. Gli organizzatori invece, sono quelli di Generazione Web, società con esperienza decennale nell’ambiente videoludico. Con ottanta postazioni da gioco, i visitatori non avranno che da scegliere lo scenario nel quale tuffarsi.
I premi, com’è naturale, saranno in perfetto stile hi-tech. L’obiettivo piuttosto, è di presentare uno spaccato del mondo in questione, che, quanto a stimoli e novità non è secondo a nessuno.
“Le aspettative sono alte – spiega Nicola Pisano, addetto stampa del marchio GW -. Come andrà? Nessuno può dirlo, alla fine saranno i numeri a parlare. Certo è che dal feedback quotidiano con gli utenti siamo ben coscienti dell’interesse che ruota attorno al mondo dei videogiochi. La comunicazione finora ha riguardato tanto le scuole quanto i siti specializzati. Lo scopo – continua – non è solo quello di riunire gli ‘esperti’, quelli cioè, che sarebbero capaci di passare al pc 24 ore su 24 ma tutti coloro che, grandi o piccoli, si divertono a curiosare tra le ultime novità in fatto di videogames”. Generazione Web è, tra l’altro, editore della rivista ET Magazine, la prima free press italiana dedicata all’intrattenimento digitale.
Manuel Massimo 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Ingegneri qualificati su Treviso, li cerca Osram

Next Article

Trento conferma la sua crescita

Related Posts
Leggi di più

Orientasud, torna il salone per i ragazzi del Meridione. Berriola: “Aziende non trovano giovani”

Da mercoledì 3 a venerdì 5 novembre, tre giorni di evento nel segno dei giovani. Orientamento, informazioni, opportunità di studio e scambi, colloqui, seminari e workshop per sostenere le scelte formativo-professionali dei ragazzi. Grazie alla piattaforma Natlive e al canale live streaming disponibile, il salone potrà essere seguito in diretta da tutto il Paese.