Un primo assaggio di magistrale

Le prof. Micillo e Morlicchio de L’Orientale hanno presentato i Corsi Magistrali della nuova offerta

L’Università degli Studi di Napoli Orientale ha presentato i Corsi di Laurea Magistrale nell’ambito dell’offerta formativa 2010-2011.
Sono quattro le Facoltà di ateneo (Lettere e Filosofia, Lingue e letterature straniere, Scienze politiche e Studi Arabo-Islamici e del Mediterraneo) e offrono complessivamente 15 Cdl magistrali. La prof.ssa Valeria Micillo Presidente della Commissione di Ateneo per l’Orientamento e Tutorato ha spiegato: “Questa giornata è una sorta di primo assaggio sulle caratteristiche e le problematiche dei corsi magistrali. Cerchiamo di offrire un primo spunto sugli sbocchi occupazionali”. Questo però non è l’unico appuntamento per chi ha terminato la triennale, infatti ci saranno altri incontri: “Dall’inizio del prossimo settembre organizzeremo tavoli specifici per ogni facoltà così che gli studenti possano interagire direttamente con i docenti che li accompagneranno verso la fine del loro percorso accademico” ha affermato la Micillo.
A portare i saluti del Magnifico Rettore Lida Viganoni, il pro Rettore Elda Morlicchio che ha spiegato: “Siamo in una situazione complicata. L’università sta affrontato un brutto periodo e non solo in Italia, in tutta Europa. Ciò che cerchiamo di fare costantemente è garantire una politica che nonostante la mancanza di fondi assicuri un servizio diversificato e di livello sempre alto”.
La parola è passata ai docenti presidenti dei corsi di laurea che hanno illustrato in dettaglio le offerte delle singole facoltà evidenziando i punti in comune. Ogni Cdl infatti, qualunque sia la facoltà di appartenenza, prevede: un massimo di 12 esami, un minimo di 6 CFU per esame e l’obbligo di verifica dei requisiti in accesso. L’offerta offre i seguenti corsi di laurea magistrale:
Lettere e Filosofia
Archeologia Oriente e Occidente
Cultura e filologia antica e moderna
Filosofia e politica
Letterature e culture
Lingue e civiltà orientali
Lingue e comunicazione interculturale in area euromediterranea

Lingue e Letterature Straniere
Lingue e letterature europee e americane
Linguistica e traduzione specialistica
Traduzione letteraria

Scienze Politiche
Politiche ed istituzioni dell’Europa
Politiche ed economia delle istituzioni
Relazioni e istituzioni dell’Asia e dell’Africa
Relazioni e politiche internazionali
Sviluppo e cooperazione internazionale

Studi Arabo-Islamici e del Mediterraneo
Scienze delle lingue, storia e culture del Mediterraneo e dei Paesi islamici
Per conoscere le modalità di accesso e tutte le altre informazioni clicca qui.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Università in piazza

Next Article

Gelmini: ricercatori, “sono loro la parte più debole”

Related Posts
Leggi di più

Intervista al nuovo rettore di Bergamo Sergio Cavalieri: “Open campus per far riscoprire agli studenti l’Università”

Sul Pnrr: "Uscire da logiche campanilistiche. Si ai consorzi con altre università e imprese ma superare le conflittualità con progetti condivisi". E sugli obiettivi dei dipartimenti: "Le strategie d'ateneo vanno discusse all'interno dell'università e in contrattazione con il ministero e poi si definiscono gli obiettivi da intraprendere"