Udine e l'economia regionale

La Facoltà di Economia dell’Università di Udine incontra Banca d’Italia.

La facoltà di Economia dell’università di Udine incontra la Banca d’Italia. “L’evoluzione dell’economia regionale nel Friuli Venezia Giulia” è il tema dell’incontro in programma all’ateneo friulano mercoledì 17 novembre, alle 17.30, nell’aula 2 del polo di via Tomadini 30/A a Udine. Sono previste le relazioni di Pietro Sambati, direttore della sede giuliana della Banca d’Italia, su “L’economia del Friuli Venezia Giulia nel primo semestre 2010”, e di Alessandro Fabbrini, dell’Ufficio analisi e ricerca economica territoriale della stessa sede di Bankitalia.
Seguiranno gli interventi dei docenti dell’ateneo udinese, Stefano Miani, professore di Economia degli intermediari finanziari, e Andrea Moretti, professore di Economia e gestione delle imprese. Porteranno i saluti iniziali Cristiana Compagno, rettore dell’ateneo friulano, Francesco Peroni, Consigliere superiore della sede triestina della Banca d’Italia, e Marina Brollo, preside della facoltà di Economia. Introdurrà e coordinerà il professor Gian Nereo Mazzocco. L’appuntamento è promosso dalla facoltà di Economia in collaborazione con la sede di Trieste della Banca d’Italia e l’Associazione per lo sviluppo degli studi di banca e finanza.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Il Master in Ingegneria che guarda al mondo

Next Article

Cnru, sciopero nazionale il 17 novembre

Related Posts
Leggi di più

Rientro dei cervelli in fuga, la ministra Messa ci crede: “Abbiamo messo sul piatto 600 milioni di euro”

In Senato la ministra dell'Università ha confermato l'importante stanziamento del Governo grazie ai fondi del PNRR riguardo al programma di rientro dei ricercatori italiani che sono andati a lavorare all'estero. E sul no della Gran Bretagna per il visto speciale per i nostri laureati: "Noi siamo diversi da loro e accogliamo chiunque abbia le capacità di innovare".