Tor Vergata, assegni agli studenti migliori

L’Università Tor Vergata ha pubblicato un bando che sicuramente interesserà ai “secchioni” dell’ateneo: sono stati organizzati una serie di concorsi, suddivisi per facoltà, per l’assegnazione di premi agli studenti più meritevoli. I premi, per la precisione, sono assegni di 500 euro lordi.
Al concorso possono partecipare tutti gli studenti, indipendentemente da reddito, che abbiano riportato entro il 31 ottobre 2008 una media di almeno 27/30 e che abbiano raggiunto la soglia minima di crediti stabilita dal bando. Possono partecipare anche gli studenti fuori corso.
La domanda di partecipazione alla selezione dovrà essere inoltrata, nel periodo compreso tra il 6 aprile ed il 5 maggio 2009, esclusivamente utilizzando la procedura on-line tramite l’accesso alla home page dell’Ateneo all’indirizzo https://delphi.uniroma2.it. Tutti i bandi sono consultabili sul sito dell’Università Tor Vergata all’indirizzo www.uniroma2.it.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Per Pasqua aperti tutti i luoghi di cultura

Next Article

Miur, due conti per la ricostruzione

Related Posts
Leggi di più

Sapienza, Bologna e Padova le tre migliori università italiane secondo la classifica Artu. Nel mondo a guidare è Harvard

Pubblicata la classifica redatta dall'University of New South Wales di Sydney che unisce in un unico indice i tre ranking mondiali più influenti: Quacquarelli Symonds (Qs), Times Higher Education (The) and the Academic Ranking of World Universities (Arwu). La prima italiana, La Sapienza di Roma, si piazza al 155esimo posto, l'ultima (il Politecnico di Torino) al 370esimo.
Leggi di più

Pronti gli aumenti per le borse di studio: per gli studenti fuori sede ci sono 900 euro in più

Il decreto del Ministero dell'Università che fissa i nuovi criteri per l'assegnazione delle borse di studio è al vaglio della Corte dei conti e sta per entrare in vigore. Previsto un aumento medio di 700 euro per ogni studente ma per alcuni casi gli importi saranno anche superiori: per chi studia lontano da casa e non è assegnatario di un posto letto l'assegno passerà da 5.257,74 a 6.157,74 euro.