Tonno, salmone e sardine riducono il rischio di cancro al seno

salmone e cancro

Pesce contro il cancro al seno. Il pesce, soprattutto tipi quali salmone, tonno e sardine, potrebbe ridurre il rischio di cancro al seno grazie ai suoi grassi polinsaturi. Basta mangiarlo gia’ due volte a settimana per ridurre il rischio. Lo dimostra un vasto studio di revisione di 26 precedenti ricerche coordinato da Duo Li dell’universita’ di Zhejiang University in Cina e pubblicato sul British Medical Journal.

Per ogni 0,1 grammi di acidi grassi da pesce ingeriti al giorno, ovvero grassi polinsaturi che fanno benissimo alla salute, il rischio cancro alla mammella si riduce del 5%. Una riduzione significativa si avrebbe quindi mangiando gia’ due porzioni di pesce a settimana (pesce grasso come appunto tonno e salmone). Si fanno sempre piu’ numerosi gli studi che dimostrano le doti preventive di certi cibi contro i tumori.

Gli esperti hanno revisionato dati su oltre 800 mila persone e oltre 20 mila casi di cancro al seno. E’ emerso che le donne che avevano il piu’ alto consumo di pesce avevano un rischio di cancro al seno ridotto del 14% rispetto alle coetanee che consumavano pochissimo pesce. Ed e’ emerso che per ogni 0,1 grammi in piu’ al giorno di acidi grassi polinsaturi di cui sono ricchi certi pesci, il rischio cancro si riduce del 5%.

 

 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Esame di terza media in sardo: promosso a pieni voti

Next Article

Outplacement, in un libro i metodi per ricollocare i professionisti nel settore pubblico

Related Posts
Leggi di più

SDA Bocconi tra le prime 7 università al mondo per la formazione dei manager

Pubblicata la Combined Ranking sulla Formazione Manageriale stilata dal Financial Times. L'ateneo milanese si classifica al settimo posto guadagnando per cinque posizioni rispetto alla classifica del 2020. "Premiata la nostra capacità di assicurare il legame e la qualità delle interazioni con le aziende e i partecipanti".