Tirocini retribuiti con il Consiglio dell’Unione Europea

epa00152331 Flags of member states of the Council of Europe fly at half mast in front of the building of the Council in Strasbourg, March 12, 2004, following yesterday’s bombings in the Spain city of Madrid. The explosions killed at least 198 people and injured 1400 others. EPA/CHRISTIAN HARTMANN

Tirocini con l’Unione Europea Il Segretariato dell’UE seleziona 100 laureati che abbiano un’ottima conoscenza della lingua inglese o francese Lo stage avrà sede a Bruxelles, durerà cinque mesi e sarà retribuito con 900 euro mensili

 

Il Segretariato generale del Consiglio dell’Unione Europea, con sede a Bruxelles, offre ogni anno due sessioni di tirocini retribuiti per giovani laureati. Circa 100 i ragazzi che ad ogni sessione vengono coinvolti nel programma di Traineeship del Consiglio.

I ragazzi selezionati svolgeranno un tirocinio di cinque mesi, retribuito con 900 euro mensili; unici requisiti richiesti sono la conoscenza di una delle lingue ufficiali dell’UE, francese o inglese, e il possesso della laurea triennale, oltre alla cittadinanza europea.

Sarà data preferenza ai ragazzi che hanno completato o avviato un corso sull’integrazione in Europa o chi abbia ricoperto incarichi lavorativi a contatto con le istituzioni europee.

Le attività da svolgere variano a seconda del dipartimento cui verranno destinati gli stagisti: vanno dal programmare e curare meeting alla stesura di articoli e ricerche su argomenti rilevanti per il Concilio.

Il primo ciclo, quello primaverile-estivo, va dal 1 Febbraio al 30 Giugno; il secondo, quello autunnale-invernale, va dal 1 settembre al 31 Gennaio. Per maggiori informazioni consultate il sito ufficiale dell’ente alla pagina dedicata ai Tirocini, oppure potete mandare una email all’indirizzo [email protected] o chiamare l’ufficio addetto alle selezioni al numero +32 22813677.

 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Aumentano le tasse per i test d’ingresso: da 30 a 50 euro. Ma perché?

Next Article

Chimica Farmaceutica: l'eccellenza è all'Università di Perugia

Related Posts
Leggi di più

Altro che tesoro! In Italia chi trova un amico… trova un lavoro

Secondo un'indagine Inapp-Plus negli ultimi dieci anni quasi un lavoratore su quattro ha trovato occupazione tramite amici, parenti o conoscenti. Solo il 9% grazie a contatti stabiliti nell'ambiente lavorativo. Un sistema che ha delle ripercussioni anche su stipendi e mansioni (al ribasso).