Test sugli animali, l’Italia finisce davanti alla Corte UE

test sugli animali

 

Test sugli animali – Ora l’Italia rischia il deferimento alla Corte di Giustizia Europea. L’UE, infatti, aveva emanato un avvertimento al nostro Paese lo scorso Giugno ingiungendo di applicare la normativa comunitaria a tutela degli animali utilizzati in laboratorio. Fissato il termine ultimo al primo gennaio, il provvedimento risulta ancora bloccato al Senato. Se la Corte di Giustizia dovesse applicare la pena prevista, l’Italia dovrebbe pagare 150 mila euro al giorno fino a quando non si adeguerà ai parametri imposti dall’Unione Europea.

https://rassegnastampa.unipi.it/rassegna/archivio/2014/01/22SIJ3030.PDF

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Per gli under 30 un contributo sullo stipendio

Next Article

L'antimateria esiste ed è al CERN di Ginevra. Cronaca di una scoperta storica

Related Posts
Leggi di più

Maturità senza mascherine? Si apre uno spiraglio: “Con pochi contagi a giugno si possono eliminare”

Continua il dibattito sull'eliminazione delle mascherine a scuola. L'Italia è l'unico Paese in Europa che ha mantenuto l'obbligo di indossarle in classe per gli studenti ma cresce il pressing per eliminarle almeno durante gli esami di maturità e quelli della scuola media. Gli esperti: "Se il tasso di positività si abbasserà dall'attuale 13% al 10% ai primi di giugno allora potremo ragionare sull'eliminazione"