Test d’ingresso, domani si parte con medicina

Mancano davvero poche ore. Il countdown per l’inizio dei test d’ingresso è quasi concluso. Si partirà domattina con medicina tra mille perplessità. Ancora qualche ora per esercitarsi e ripetere qualche argomento nella speranza di essersi concentrati su quelli giusti. Cultura generale, logica, chimica, fisica e biologia per aggiudicarsi l’ambito “posto” in facoltà.

Le prove 2011/2012. Verifica la tua preparazione con la prova d’ammissione dello scorso anno

Quanto ti spaventa affrontare la prova? Scoprilo con il nostro test!

Mancano davvero poche ore. Il countdown per l’inizio dei test d’ingresso è quasi concluso. Si partirà domattina con medicina tra mille perplessità. Ancora qualche ora per esercitarsi e ripetere qualche argomento nella speranza di essersi concentrati su quelli giusti. Cultura generale, logica, chimica, fisica e biologia per aggiudicarsi l’ambito “posto” in facoltà.

In totale, i posti disponibili in tutta Italia per gli aspiranti dottori sono 10.173, per gli odontoiatri sono 900. Ma il numero di giovani che siederà tra i banchi è impressionante, si stima infatti che saranno in 77mila a fare il quizzone. Solo uno su 8 riuscirà. Il 6 settembre toccherà agli aspiranti architetti (8.720 posti), il 10 settembre ai veterinari (918) e l’11 si chiude con gli infermieri, ostetrici, logopedisti, fisioterapisti (circa 27.000 posti per 22 distinti profili).

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Edilizia sostenibile, premiati i giovani federiciani

Next Article

Flavio Insinna al Corriere dell'Università: sceglierei medicina

Related Posts
Leggi di più

“Vietato salire sull’aereo con i ventilatori polmonari”: Ryanair nega il volo a una dottoranda che deve andare a discutere la tesi

L'incredibile storia capitata a Paola Tricomi, studentessa siciliana della Normale di Pisa che tra qualche giorno dovrà discutere la tesi di dottorato. La compagnia aerea le ha negato la possibilità portare a bordo i due ventilatori polmonari che le servono per respirare. Dopo la mobilitazione sul web la società irlandese ha fatto marcia indietro: "E' stato un equivoco".
Leggi di più

Ucraina, niente vacanze estive per gli studenti di Mariupol: “Russi iniziano la loro propaganda a scuola”

L'occupazione russa della città simbolo della guerra in Ucraina comincia ad avere le prime ripercussioni: gli studenti non faranno le vacanze estive e andranno a scuola fino al 1 settembre. Secondo il governo di Kiev l'esercito di Putin vuole de-ucrainizzare gli scolari e prepararli al curriculum russo che dovranno studiare il prossimo anno scolastico.