Terremoto tra Emilia e Toscana: la diretta Twitter

sorry-

Scossa di terremoto in Toscana ed Emilia e il primo a renderlo noto è il social network Twitter. E’ proprio grazie ai Twett di molti italiani che la notizia si è diffusa e la voce è corsa in tutta italia.

Si approfitta dei pensieri cinguettati per raccogliere le prime informazioni a riguardo.

Abbiamo selezionato alcuni tra i primi messaggi: 

– “E’ la prima volta che lo sento, ma è stato fortissimo”.

– “Dai, tanto tra un po’ arriva Giuliani che dirà, come al solito, di aver previsto anche questo”.

– “Mi chiedo com’è possibile che il primo pensiero di chi sente la terra tremare è twittare”.

– “Notevole lo zen del mio gatto durante il #terremoto. Ma non mi ha convinta. Paurissima.”.

– “Io l’ho sentito all’8º km di corsa. E torna la strizza, che ancora doveva andarsene.” Scrive Silvia.

– “A parte il #terremoto 4.8 vorrei vedere ora i giornalisti cosa scrivono con la MPS che guadagna il 12 %” scrive Maurizio.

vauro vignetta di Vauro Senesi.

– “#terremoto in toscana: il sistema #mps è più profondo di quanto si pensasse”. Scrive Paolo Pinzuti.

– “E’ stata una scossa di #terremoto oscena. Io non posso immaginare cosa abbiano provato emiliano e abruzzesi negli anni scorsi. Mi dispiace”.

Tra un tweet e un altro, anche una battuta ironica. “#terremoto: Panico fra i Normalisti costretti ad abbandonare la biblioteca e a confrontarsi con il mondo esterno prima del tramonto #pisa” . E ancora “Scusate, la prossima volta rutterò più piano” scrive Belzeburp”.

Ancora polemiche su Twitter:

– “Forse se sui giornali evitassero di scrivere “Terrore #terremoto” o “Torna la paura” a caratteri cubitali, la gente sarebbe più tranquilla”

– “Bersani parla di scossa al sistema politico italiano. Ed arriva il#terremoto. Basta. Non se ne può più”, scrive Riccardo.

– “Che paura il #terremoto di oggi e trovarsi a 20 km dall’epicentro è una sensazione terribile. per fortuna tutti bene, solo tanta paura” scrive Claudio Innocenti

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Le leggi di Murphy per gli universitari

Next Article

A Roma il primo restauro in diretta web

Related Posts
Leggi di più

“Vietato salire sull’aereo con i ventilatori polmonari”: Ryanair nega il volo a una dottoranda che deve andare a discutere la tesi

L'incredibile storia capitata a Paola Tricomi, studentessa siciliana della Normale di Pisa che tra qualche giorno dovrà discutere la tesi di dottorato. La compagnia aerea le ha negato la possibilità portare a bordo i due ventilatori polmonari che le servono per respirare. Dopo la mobilitazione sul web la società irlandese ha fatto marcia indietro: "E' stato un equivoco".
Leggi di più

Ucraina, niente vacanze estive per gli studenti di Mariupol: “Russi iniziano la loro propaganda a scuola”

L'occupazione russa della città simbolo della guerra in Ucraina comincia ad avere le prime ripercussioni: gli studenti non faranno le vacanze estive e andranno a scuola fino al 1 settembre. Secondo il governo di Kiev l'esercito di Putin vuole de-ucrainizzare gli scolari e prepararli al curriculum russo che dovranno studiare il prossimo anno scolastico.