Teramo per L'Aquila, convegno "cinofilo"

canelupo.jpgIl ruolo dei cani nell’emergenza e le attività di assistenza medica e veterinaria dopo il sisma del 6 aprile saranno al centro della giornata di studi Uomini, cani ed emergenze, che si svolgerà domani, venerdì 5 giugno, a partire dalle ore 9.00, nella sede della facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Teramo in Piazza Aldo Moro.
Il convegno è stato organizzato dalla facoltà di Medicina Veterinaria, in collaborazione con il Reparto Cinofilo dell’Arma dei Carabinieri, il Centro Veterinario Militare di Grosseto, il Comitato provinciale di Teramo della Croce Rossa Italiana, e il Servizio Cinofili della Guardia di Finanza.
Dopo i saluti del rettore Mauro Mattioli e del preside della facoltà di Medicina Veterinaria Fulvio Marsilio, i lavori saranno aperti da Augusto Carluccio, presidente del Corso di laurea in Tutela e benessere animale. Interverranno, quindi, Gaetano Pallini, responsabile del 118 di Teramo, e Valentino Ferrante, commissario della Croce Rossa Italiana di Teramo, che illustreranno la struttura e l’attività del Punto Medico Avanzato allestito a L’Aquila in Piazza d’Armi.
Andrea Boari, direttore del Dipartimento di Scienze Cliniche Veterinarie, parlerà, invece, del Centro di assistenza veterinaria dell’Università di Teramo in Piazza d’Armi. Sull’unità cinofila e sull’unità di emergenza veterinaria della Croce Rossa relazioneranno rispettivamente Pasquale Landinetti, formatore nazionale dell’Unità Cinofila Croce Rossa Italiana, e Marco Bernardoni, veterinario referente nazionale della Croce Rossa.
Chiuderanno i lavori della mattinata Lorenzo Tidu, capo della Sezione Medicina e Diagnostica Canina del Centro Militare Veterinario di Grosseto, con una relazione dal titolo Il cane operativo dell’Esercito Italiano: esperienze gestionali e sanitarie, e Marco De Chirico, comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Teramo, che illustrerà l’unità cinofila dell’Arma dei Carabinieri.
Nel pomeriggio, alle ore 16.00, i lavori del convegno si sposteranno nel Fondo rustico di Chiareto, dove Giorgio Vignola e Paolo Zucca, dell’Università di Teramo, terranno una relazione rispettivamente su I cani che salvano: scelta delle razze e Capacità cognitive dei cani. Seguirà una sessione dimostrativa delle Unità cinofile dei Carabinieri, della Croce Crossa Italiana, della Guardia di Finanza e dell’Esercito Italiano.

Manuel Massimo

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Il doppio turno penalizza "le ali"

Next Article

Harvard, nel 2010 il corso sugli studi gay

Related Posts
Leggi di più

Rientro dei cervelli in fuga, la ministra Messa ci crede: “Abbiamo messo sul piatto 600 milioni di euro”

In Senato la ministra dell'Università ha confermato l'importante stanziamento del Governo grazie ai fondi del PNRR riguardo al programma di rientro dei ricercatori italiani che sono andati a lavorare all'estero. E sul no della Gran Bretagna per il visto speciale per i nostri laureati: "Noi siamo diversi da loro e accogliamo chiunque abbia le capacità di innovare".