Studenti intossicati, Al-Azhar licenzia il preside dell’università

Schermata 2013-04-03 a 16.09.30

Il Consiglio supremo di al-Azhar ha deciso di licenziare il preside dell’Universita’ dell’Islam sunnita al Cairo, Usama al-Abd, dopo che circa 560 studenti sono rimasti intossicati per il cibo consumato al bar dell’istituto. Questa mattina centinaia di studenti avevano fatto irruzione negli uffici del Grande Imam di al-Azhar Ahmed al-Tayeb per chiedere le dimissioni del preside dell’ateneo e protestare per l’intossicazione alimentare che, denunciano, e’ stata causata dalla sua negligenza.

Questa mattina il presidente egiziano Mohammed Morsi aveva fatto visita agli studenti ricoverati in vari ospedali del Cairo. La procura ha aperto un’inchiesta. Non sempre gli standard igienici vengono rispettati nelle universita’ egiziane, ma quello che si e’ verificato ad al-Azhar e’ uno dei maggiori casi di avvelenamento da cibo degli ultimi anni

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Robbie, presidente Usa a 10 anni

Next Article

Al Pasadena city college, lezioni di pornografia

Related Posts
Leggi di più

Gran Bretagna, niente visto speciale per i nostri laureati: le università italiane considerate “troppo scarse”

Il governo britannico mette a disposizione una "green card" per attrarre giovani talenti e aggirare così le stringenti regole imposte dalla Brexit. Potranno partecipare però solo chi si è laureato in una "università eccellente" in giro per il mondo. Dall'elenco però sono state esclusi tutti gli atenei italiani considerati quindi non all'altezza in basse ai risultati nelle più prestigiose classifiche mondiali.