Studentesse universitarie si prostituiscono a Rimini

prostitute

Ci sono tante studentesse universitarie tra le lucciole che affollano le vie di Rimini. A rivelarlo, alcuni giornalisti de Il Resto del Carlino, che si sono spacciati per possibili clienti.

Le ragazze, provenienti dall’Europa dell’Est, lavorano anche di giorno, sotto gli occhi di tutti, per pagarsi le rette universitarie nei loro Paesi di origine.

Si tratta di giovani prostitute che hanno dai venti ai ventisette anni e che sono costrette a vendersi per “cinquanta euro a casa e trenta in auto”.

“Io sono romena, a Rimini ci sto da due mesi, ho 27 anni, faccio 50 a casa, ma abito a Viserba”, ha spiegato una di loro.

Spesso si tratta di “studentesse dal viso acqua e sapone” che si sono già rassegnate a non poter mai avere un fidanzato, raccontano i giornalisti.
Il giro di clienti che in Italia alimenta ancora il mercato del sesso non conosce crisi.

AZ

Total
0
Shares
1 comment
  1. ““studentesse dal viso acqua e sapone” che si sono già rassegnate a non poter mai avere un fidanzato” ????
    Ma chi cazzo te lo dice??
    Ma che roba é sto sito, una succursale de “IL BIGOTTO”?
    Beh datevi una svegliata perché l’ulrimo fenomeno é coppie di fidanzati (fidanzati, innamorati chiamateli come vi pare) che si offre a pagamento x singoli e coppie…cioé per orgette.
    Il web é pieno.
    Mi domando ma che visione oscurantista/bigotta avete su sto sito…cioé se una donna (ovviamente un uomo no eh..) scopa a pagamento…automaticamente vuol dire che “si é rassegnata a non avere un fidanzato”?
    Oh…siamo quasi nel 2020…sveglia cicci…

Lascia un commento
Previous Article

Referendum Studentesco: a lezione dagli studenti

Next Article

Imbianchini per la scuola, studenti contro la crisi

Related Posts