Studentessa francese trovata morta in casa a Bologna

Una studentessa universitaria francese di 20 anni e’ stata trovata morta nell’appartamento di Bologna dove viveva con altre tre ragazze straniere.

Il corpo senza vita della giovane e’ stato scoperto ieri sera nel bagno dell’abitazione in via Sant’Apollonia, nel centro citta’.

I carabinieri, che indagano sulla vicenda, escludono al momento la morte violenta. Infatti, non erano presenti segni di lesioni sul corpo se non una ferita alla fronte probabilmente dovuta alla caduta. La ventenne e’ stata trovata distesa con la pancia rivolta a terra e la testa sulla base della doccia.

Da una prima ricostruzione sembra che la studentessa abbia battuto violentemente la testa forse in seguito ad un malore. Sara’ comunque l’autopsia a chiarire le cause del decesso. A dare l’allarme al personale sanitario sono state le coinquiline della ragazza: due giapponesi ed una turca. Le tre giovani sono state sentite dai militari dell’Arma. (AGI)

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Prestiti per studenti: un aiuto concreto o un rischio?

Next Article

Tumori, la ricerca si fa sul web

Related Posts
Leggi di più

Ucraina, niente vacanze estive per gli studenti di Mariupol: “Russi iniziano la loro propaganda a scuola”

L'occupazione russa della città simbolo della guerra in Ucraina comincia ad avere le prime ripercussioni: gli studenti non faranno le vacanze estive e andranno a scuola fino al 1 settembre. Secondo il governo di Kiev l'esercito di Putin vuole de-ucrainizzare gli scolari e prepararli al curriculum russo che dovranno studiare il prossimo anno scolastico.
Leggi di più

Studentessa muore a pochi esami dalla laurea: l’università la proclamerà lo stesso “dottoressa”

Irene Montuccoli avrebbe compiuto oggi 22 anni. E' morta nei giorni scorsi in seguito a dei forti mal di testa. Sul suo decesso la Procura di Reggio Emilia ha aperto un fascicolo perché la ragazza, che era andata più volte al Pronto soccorso, era sempre stata dimessa. Irene era appassionata di motori e stava per laurearsi in Ingegneria del veicolo. L'ateneo di Modena e Reggio Emilia ha avviato l'iter per la laurea alla memoria.