Studente si lancia dalla finestra: "Volevo avere un attimo di gloria"

Una ambulanza presso il Pronto Soccorso dell’ospedale Giannina Gaslini di Genova. 02 febbraio 2017 a Genova. ANSA/LUCA ZENNARO

Uno studente di 16 anni iscritto a un corso per operatore elettrico si è lanciato dal secondo piano del Centro professionale per l’impiego, situato all’interno del plesso scolastico di via Roma, a Ventimiglia, provincia di Imperia. Il giovane ha fatto un volo di 6-7 metri procurandosi diversi traumi non gravi. Non sono ancora chiari i motivi dello sconsiderato gesto. Secondo quanto si è appreso, dopo la caduta lo studente ha detto: “L’ho fatto per avere un attimo di gloria”.
Il fatto è accaduto a scuola intorno alle 12.15, durante l’intervallo, mentre l’insegnante era fuori classe per fare una fotocopia. Un compagno di scuola ha detto che lo studente gli ha chiesto di riprenderlo con lo smartphone mentre si lanciava. Ha cercato di dissuaderlo – “cosa fai sei scemo?” – ed è corso a avvertire l’insegnante. Nel frattempo l’altro si è lanciato. Sul caso indaga la polizia.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

A scuola di 'Buon Senso': l'iniziativa di Miur e Laterza contro fake news

Next Article

Statale di Milano, infiamma la polemica: salgono le immatricolazioni ma mancano gli spazi

Related Posts
Leggi di più

Seggi elettorali, Cittadinanzattiva: “L’88% ancora nelle aule. E la maggior parte dei comuni non vuole spostarli”. L’appello

Le amministrazioni che hanno deciso di continuare a votare nelle scuole lo fanno per diversi motivi. In primis, la mancanza di luoghi pubblici o privati aventi le caratteristiche richieste. Cioè: senza barriere architettoniche, con servizi igienici e spazi per alloggiare le forze dell'ordine e in prossimità dell’elettorato resident