“Studente aggredito da fascisti”, polemiche a Napoli

scontri-napoli-studenti-lavoratori

“Ieri sera intorno alle ore 20 uno studente che era al presidio del 7 maggio in piazza Plebiscito a Napoli, dove il sit-in degli universitari verso il ministro Carrozza fu oggetto di aggressione da parte di alcuni fascisti e poi caricato dalla polizia, e’ stato riconosciuto da alcuni di questi fascisti, mentre camminava in un vicolo dei Quartiere Spagnoli, ed e’ stato aggredito”.

Lo denuncia, in in una nota, la Rete studentesca universitaria. ”Un pestaggio in cui sono stati spalleggiati da qualche altra persona – aggiungono – Insomma un aggressione di gruppo in cui lo studente universitario ha riportato una pesante ferita perche’ colpito da una pietra sulla bocca. In ospedale ha avuto cinque punti di sutura”. ‘

‘Ricordiamo che il 7 maggio malgrado tutti i video dimostrano che alcuni di questi fascisti, presenti in una delegazione di ex dipendenti dei consorzi di bacino, avessero per primi aggredito il presidio degli studenti, la celere – sostengono gli esponenti della Rete – carico’ invece gli universitari dei collettivi, sfruttando la situazione per interrompere violentemente la protesta contro il ministro presente in Prefettura”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Scarica Gratis La Guida alla Maturità 2013

Next Article

Jack, a 15 anni inventa un test per il tumore

Related Posts
Leggi di più

Orientasud, torna il salone per i ragazzi del Meridione. Berriola: “Aziende non trovano giovani”

a mercoledì 3 a venerdì 5 novembre, tre giorni di evento nel segno dei giovani. Orientamento, informazioni, opportunità di studio e scambi, colloqui, seminari e workshop per sostenere le scelte formativo-professionali dei ragazzi. Grazie alla piattaforma Natlive e al canale live streaming disponibile, il salone potrà essere seguito in diretta da tutto il Paese.