Stoccarda, scontri nella notte tra polizia e giovani

Oltre una decina di poliziotti feriti e 24 persone fermate. È il risultato degli scontri avvenuti ieri a Stoccarda. Secondo quanto riferito dalle autorità, i disordini sono iniziati quando alcuni agenti hanno tentato di effettuare una perquisizione in cerca di droga e gruppi di ragazzi si sono uniti contro i poliziotti. Piccoli gruppi di persone, molti con indosso mascherine protettive, intorno alla mezzanotte hanno iniziato a saccheggiare i negozi di Schlossplatz e della vicina Koenigstrasse, nel centro cittadino.

La polizia ha riferito che alla folla di giovani, inizialmente composta da 200-300 persone, se sono uniti altri, fino a formare un gruppo di circa 500 persone che hanno lanciato pietre contro gli agenti e distrutto numerose vetrine. Circa 200 agenti provenienti dalle zone circostanti sono dovuti intervenire in soccorso dei colleghi per riportare l’ordine. La calma è stata ristabilita dopo varie ore, ma un contingente di agenti è rimasto a presidio delle vie centrali della città, per prevenire ulteriori disordini. Il premier del Baden-Württemberg, Winfried Kretschmann, ha parlato di una “brutale esplosione di violenza” auspicando che i responsabili vengano puniti.

Il video su ilfattoquotidiano

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Rischio meno 10 mila iscritti a settembre. L'allarme: "Conte ha ascoltato tutti tranne noi studenti"

Next Article

EasyJet e lo strafalcione sulla Calabria nel sito: senza turisti per mafia e terremoti

Related Posts
Leggi di più

Rientro dei cervelli in fuga, la ministra Messa ci crede: “Abbiamo messo sul piatto 600 milioni di euro”

In Senato la ministra dell'Università ha confermato l'importante stanziamento del Governo grazie ai fondi del PNRR riguardo al programma di rientro dei ricercatori italiani che sono andati a lavorare all'estero. E sul no della Gran Bretagna per il visto speciale per i nostri laureati: "Noi siamo diversi da loro e accogliamo chiunque abbia le capacità di innovare".
Leggi di più

SDA Bocconi tra le prime 7 università al mondo per la formazione dei manager

Pubblicata la Combined Ranking sulla Formazione Manageriale stilata dal Financial Times. L'ateneo milanese si classifica al settimo posto guadagnando per cinque posizioni rispetto alla classifica del 2020. "Premiata la nostra capacità di assicurare il legame e la qualità delle interazioni con le aziende e i partecipanti".