Stagisti a Torino nella selezione del personale

L’agenzia per il lavoro Nuove Frontiere Lavoro cerca urgentemente uno stagista da inserire nell’organico interno della sede di Torino. Il candidato maturerà un’esperienza nei settori della selezione e dell’amministrazione, occupandosi di gestione database e inserimento dati, elaborazione e pubblicazione annunci, recruiting; screening curricula, comunicazioni agli enti preposti, front office e archiviazione.

Il candidato ideale risponde ai seguenti requisiti: è giovane, laureato, preferibilmente in discipline umanistiche o economiche, e possiede una buona padronanza dei principali strumenti informatici. Costituisce titolo preferenziale l’aver frequentato corsi o master nell’area delle risorse umane.
Il candidato possiede, inoltre, ottime capacità relazionali, problem solving e tolleranza allo stress.
Si richiede: disponibilità dal lunedì al venerdì, mattina dalle ore 8.30 alle ore 13.00 e pomeriggio dalle ore 14.30 alle ore 18.00. Coloro che sono interessati possono inviare il curriculum vitae a: [email protected], con indicazione nell’oggetto: “Stage TO”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Unimi, un bando per diplomati

Next Article

Ocse, in Italia è allarme formazione

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.