Stage in Air Liquide per neolaureati brillanti

Air Liquide Sanità, gruppo che rappresenta l’insieme delle attività medicali di Air Liquide in Italia è una società in continuo sviluppo che opera nel settore delle strutture ospedaliere e delle equipe mediche e chirurgiche.
L’azienda offre un posto per uno stage nell’area informatica: lo stage consiste in percorso di formazione interna al sistema SAP e implementazione sulle anagrafiche tecniche del sistema di manutenzione in collaborazione con i referenti delle varie unità organizzative situate sul territorio nazionale.
Lo stage si svolgerà, due giorni a settimana in sede centrale a Milano e tre giorni in altre sedi italiane, con il rimborso di tutte le spese. Lo stagista avrà diritto, inoltre, ad una borsa di studio pari a 700 euro.
I requisiti per essere assunti sono un’età inferiore ai 32 anni, una laurea specialistica nel settore ingegneristico, disponibilità a spostamenti e predisposizione al lavoro di squadra. Gli interessati possono inviare il curriculum direttamente dal sito dell’azienda www.airliquidesanita.it.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

"Roma caccia gli studenti disabili"

Next Article

Campagne anti-Aids, tra reticenze e tabù

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.