“Sono streghe”, decapitate due anziane

Schermata 2013-04-08 a 10.56.03

Torturate per tre giorni e poi decapitate: e’ la sorte toccata a due anziane accusate di praticare la stregoneria in Papua Nuova Guinea. Secondo il quotidiano Post-Courier, la polizia era presente ma non ha potuto far nulla per fermare la folla inferocita. Le due donne erano state catturate martedi’ scorso, in un villaggio, Lopele, nella regione autonoma di Bougainville, dai parenti di un ex insegnante di scuola morto di recente. Torturate per tre giorni, ferite a colpi di coltello e ascia sono state alla fine decapitate; la polizia ha detto di aver tentato di negoziare la loro liberazione ma senza successo.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

La difficile ricerca dei talenti

Next Article

Economia, doppio test di ammissione

Related Posts
Leggi di più

Elezioni, come si vota domenica 25 ed evitare di sbagliare

Le schede elettorali del 25 settembre, quella rosa per la Camera, la gialla per il Senato. Si vota tracciando un segno sul rettangolo contenente il contrassegno della lista e i nominativi dei candidati nel collegio plurinominale. Il voto così espresso vale anche ai fini dell'elezione del candidato nel collegio uninominale e a favore della lista nel collegio plurinominal.