Sondaggio: "Medicina: è giusto abolire le domande di cultura generale?"

“Test Medicina, abolire le domande di cultura generale”. E’ questa la proposta avanzata ieri in Parlamento, nel corso del question time alla Camera cui ha partecipato il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Stefania Giannini.
La discussione ha toccato anche la questione del Test Medicina, dalle scuole di specializzazione fino all’accesso ai corsi: il ministro ci ha tenuto a precisare che “il governo lavorerà a fondo sull’orientamento, per evitare migrazioni anomale verso la facoltà di medicina, puntando sull’autovalutazione degli studenti”.
Nello specifico, parlando del test, Giannini ha confermato che si lavorerà su una diminuzione dei quesiti di cultura generale, passando ad una minore incidenza anche sul risultato finale. Ma di eliminazione, per il momento, non si parla.
E voi come la pensate? Siete favorevoli all’abolizione della sezione di Cultura Generale all’interno del Test di Medicina? Se sì, allora con cosa sostituirla? Partecipate al sondaggio di CorriereUniv e dite la vostra!

Total
0
Shares
1 comment
Lascia un commento
Previous Article

Servizio Civile Nazionale: opportunità per 30 mila giovani

Next Article

Le biblioteche universitarie più belle del mondo

Related Posts
Leggi di più

Gran Bretagna, niente visto speciale per i nostri laureati: le università italiane considerate “troppo scarse”

Il governo britannico mette a disposizione una "green card" per attrarre giovani talenti e aggirare così le stringenti regole imposte dalla Brexit. Potranno partecipare però solo chi si è laureato in una "università eccellente" in giro per il mondo. Dall'elenco però sono state esclusi tutti gli atenei italiani considerati quindi non all'altezza in basse ai risultati nelle più prestigiose classifiche mondiali.