Le biblioteche universitarie più belle del mondo

Solo un luogo in cui avere accesso gratis al wi-fii dell’Università o peggio dove sonnecchiare in attesa che il professore si decida ad iniziare la lezione del pomeriggio? Troppo spesso, gli studenti italiani vivono la presenza delle biblioteche universitarie come qualcosa di superfluo, a volte fatiscente, quasi sempre poco funzionale. Ma in realtà, le biblioteche presenti nelle Università sono un luogo di eccellenza, di trasmissione e condivisione del sapere e, perché no, anche di ispirazione e creazione. A ricordarcelo ecco la gallery delle 12 biblioteche universitarie più belle del mondo: dalla classica e austera Cambridge alla iperavveniristica Berlino (con una gradita sorpresa nostrana).
#1 – Libreria dell’Università di Salamanca, Spagna
salamanca
 
#2 – La “lunga stanza”, Biblioteca del Trinity College, Dublino, Irlanda
trinity
#3 – Old Library, St. John’s College, Cambridge University, Cambridge, Regno Unito
cambridge
#4 – Biblioteca centrale, Università delle tecnologie, Delft, Olanda
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
#5 – Biblioteca di filologia, Libera Università di Berlino, Germania
berlino
0980 RM 050819 t004 C.tif
#6 – La sala di lettura Harper all’Università di Chicago, Illinois, Stati Uniti
harper
#7 – La Biblioteca George Peabody, Johns Hopkins University, Baltimora, Stati Uniti
baltimora
#8 – Biblioteca del Queen’s College, Oxford, Regno Unito
oxford
#9 – La stanza di lettura dei laureati alla Biblioteca Suzzallo, Università di Washington, Seattle, Stati Uniti
suzallo
#10 – La sala di lettura alla Sorbona, Parigi, Francia
sorbonna
#11 – La Biblioteca della Pontificia Università lateranense, Roma, Italia
roma
roma 1
#12 – La Biblioteca dell’Università di Belle Arti Fischer, Philadelphia, Stati Uniti
belle arti
 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Sondaggio: "Medicina: è giusto abolire le domande di cultura generale?"

Next Article

In accappatoio in facoltà: l'esperimento è social

Related Posts
Leggi di più

Green pass, Corte Costituzionale boccia il conflitto di attribuzione sollevato da 27mila docenti e studenti

Un avvocato e docente universitario genovese - in proprio e in qualità di rappresentante di 27.252 docenti, studenti e membri del personale scolastico e universitario - aveva sollevato il conflitto sull'omesso esame di una petizione in cui si chiedeva di non convertire in legge il decreto-legge che ha introdotto l’obbligo di green pass nelle scuole e nelle Università. La Corte: "I firmatari di una petizione non sono titolari di funzioni costituzionali"