Social Film Festival: workshop gratuito di Fotografia, Giornalismo e Video

Lo “Young Media Campus” è un workshop gratuito dedicato a giovani dai 18 ai 35 anni provenienti da tutte le Regioni d’Italia promosso ed organizzato dal “Social World Film Festival” nell’ambito della quarta edizione dell’omonimo festival cinematografico a tematica sociale che si avvia con la collaborazione de La Scuola di Cinema di Napoli e dell’Associazione AiBi.
I partecipanti apprenderanno le tecniche cinematografiche (ripresa, produzione, location), fotografiche e giornalistiche di base tramite dei seminari e potranno metterle in pratica realizzando foto, video-riprese, video-interviste o interviste cartacee durante tutto il festival secondo il programma del workshop.
L’organizzazione prenderà carico del vitto e alloggio in hotel dal 9 al 12 luglio 2015 per i quattordici giovani selezionati suddivisi per i tre profili disponibili (fotografo, videoreporter e aspirante giornalista) selezionati dagli stessi in fase d’iscrizione.
Ai seminari di fotografia, comunicazione e giornalismo, dedicati ai giovani partecipanti, sono previsti gli interventi di importanti professionisti nazionali.
Per i migliori partecipanti in palio tre corsi gratuiti di “Fotografia”, “Operatore di ripresa” e “Critica Cinematografica” presso la “Scuola di Cinema di Napoli”.
E’ possibile iscriversi al workshop tramite l’apposito form elettronico entro le ore 18.00 di venerdì 12 giugno 2015.
Per qualsiasi informazione e/o delucidazione è possibile contattare la coordinatrice del workshop “Young Media Campus”, Dott.ssa Claudia Ambrosino, all’indirizzo email [email protected]
Scarica il Regolamento integrale del workshop “Young Media Campus”
Scarica il Programma generale del workshop “Young Media Campus”
Se, invece, sei più interessato alla regia, recitazione, direzione della fotografia, montaggio prepara un progetto da iscrivere al workshop “Young Film Factory”, scopri come sul sito www.socialfestival.com/factory
 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Servizio Civile a Parigi: giovani giornalisti cercasi per CafèBabel

Next Article

Miur-Magistratura: accordo per diffondere cultura della legalità nelle scuole

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.