Sistemisti Microsoft giovani e dinamici

Relatech ricerca sistemisti Microsoft da inserire in un progetto con un suo consolidato cliente. Il candidato ideale è giovane, dinamico e ha voglia di intraprendere un’esperienza performante su tecnologie interessanti.
I requisiti richiesti sono i seguenti:
• Gestione e configurazione server ambito Microsoft Windows e Linux
• Gestione utenti e gruppi in ambiente Active Directory
• Gestione mailbox in ambiente Microsoft EXCANGE 2003 o superiori
• ambienti ENTERPRISE
• windows 2000/XP/VISTA/2003/2008
• gestione sistemi LINUX (distribuzioni basate su Red Hat e Debian)
• prodotti Back Office (Excange Server, SQL Server, ISA Server, IIS)
• principali protocolli relativi ai servizi di rete (DNS, WINS, DHCP, NTP, SMTP, SNMP, http, HTTPS, ecc.)
• gestione Cluster MSCS in ambiente SAN
• gestione hw di server HP e Fujitsu Siemens
• ambienti enterprise di virtualizzazione (soprattutto VMware)
• principali suite antivirus e backup
• soluzioni websense
• apparati di rete (in particolare Cisco e HP)
indispensabili le seguenti certificazioni:
• possesso certificazione MCSA
• possesso certificazione MCP su sistemi Excange 2003 o Exchange 2007
Si offre contratto a progetto o partita iva annuale con visibilità fino al 2010.
Gli interessati possono inviare un curriculum aggiornato e descrittivo (tecnologie ed esperienze) in formato .doc evidenziando le attitudini professionali e le competenze tecniche, e indicando la disponibilità in termini di calendario (es. disponibile dal giorno gg/mm/aaaa) agli indirizzi email [email protected] oppure [email protected]
L’inquadramento e la retribuzione saranno commisurate alle effettive capacità/conoscenze ed esperienze dei candidati, ma anche alla tipologia e alla durata dell’attività.
Per ulteriori informazioni sulla società, visitare il sito www.relatech.com.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Siena-Mps, vicina nuova linea di credito

Next Article

Una segretaria a Varese da agosto

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.