“Scuola e famiglia: alleate per il futuro dei più giovani” il progetto MOIGE per migliorare la DAD

“Scuola e famiglia: alleate per il futuro dei più giovani” il MOIGE lancia il progetto per una DAD più consapevole e condivisa.

“Scuola e famiglia: alleate per il futuro dei più giovani”: il MOIGE (Movimento Italiano Genitori) lancia un nuovo progetto per una DAD più consapevole e condivisa. Coinvolte 15 scuole secondarie su tutto il territorio nazionale. L’obiettivo è rafforzare la partecipazione attiva alla vita scolastica di studenti e genitori, con azioni volte a rilanciare il ruolo centrale della scuola.

Si chiama “Scuola e famiglia: alleate per il futuro dei più giovani” il nuovo progetto gratuito voluto dal MOIGE e il contributo del Miur per rafforzare la collaborazione scuole/famiglie con azioni volte a rilanciare il ruolo centrale della scuola.

Con la pandemia le Istituzioni Scolastiche sono state costrette a cambiare la metodologia di insegnamento attraverso la Didattica a Distanza, di fronte questo scenario, la collaborazione scuola/famiglia risulta fondamentale per il proseguimento delle attività scolastiche. 

Il progetto prevede il coinvolgimento diretto degli Istituti Scolastici che hanno aderito all’iniziativa, tramite azioni finalizzate ad aumentare la partecipazione degli studenti e dei genitori alla vita scolastica, anche attraverso l’applicazione del patto di corresponsabilità scuola-famiglia.

Prevista, inoltre, la formazione su piattaforma online per i docenti referenti, per divulgare consigli utili al rilancio del ruolo della scuola come comunità educante di dialogo e formazione, nonché consigli pratici per aumentare la partecipazione dei genitori alla vita scolastica.

La formazione gratuita avverrà anche su piattaforma MIUR SOFIA con la possibilità per i docenti di avere il riconoscimento di CFU.

In 5 plessi, tra le scuole partecipanti, saranno organizzati dei webinar per le famiglie con un esperto del MOIGE, a cui saranno chiamati a partecipare i docenti e gli studenti con i propri genitori.

Nel corso di questi eventi-dibattito sarà distribuito materiale informativo con consigli pratici sulla didattica a distanza e suggerimenti per incentivare il dialogo sulla scuola tra genitori e figli e l’aiuto da parte dei genitori nei compiti a casa.

Total
1
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Vince 3 milioni in 20 giorni grattando due biglietti al bar. Lo strano caso dell'uomo più fortunato d'Italia

Next Article

Il traballante esame di italiano di Suarez tra Playstation e "bambino che porta cocomera"

Related Posts