Salerno: laurea ad honorem per Zur Hausen

Il Premio Nobel 2008 per la Fisiologia e la Medicina Prof. Harald Zur Hausen, giovedì 14 ottobre alle ore 11.00 sarà ospite dell’Università di Salerno per il conferimento della Laurea ad Honorem in Framacia.

Il Premio Nobel 2008 per la Fisiologia e la Medicina Prof. Harald Zur Hausen, giovedì 14 ottobre alle ore 11.00 sarà ospite dell’Università di Salerno per il conferimento della Laurea ad Honorem in Framacia.
Professore emerito del German Cancer Research Center di Heidelberg, zur Hausen ha conseguito importantissime ricerche per l’identificazione di agenti eziologici specifici del carcinoma cervico-uterino nel Papillomavirus ed è stato insignito del Premio Nobel per la Medicina per la scoperta dell’HPV come principale causa del tumore del collo dell’utero che nel nostro paese colpisce, ogni anno, circa 3.500 donne e causa la morte di 1.000 di esse.
La cerimonia di conferimento della Laurea aprirà i lavori del XXX Congresso Nazionale della Società Italiana di Patologia che si terrà a Salerno dal 14 al 17 ottobre. Durante la cerimonia, il professore terrà la Lectio Doctoralis “Perspectives of Infectious Causes of Human Cancers“. Interverranno al conferimento: il Magnifico Rettore Prof. Raimondo Pasquino, il Preside della Facoltà di Farmacia Prof. Raffaele Riccio, il Prof. Maurizio Bifulco, il Prof. Sebastiano Andò ed infine il Prof. Giancarlo Vecchio.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Key words per il futuro

Next Article

Product Assurance Manager in Altran

Related Posts
Leggi di più

Sapienza, Bologna e Padova le tre migliori università italiane secondo la classifica Artu. Nel mondo a guidare è Harvard

Pubblicata la classifica redatta dall'University of New South Wales di Sydney che unisce in un unico indice i tre ranking mondiali più influenti: Quacquarelli Symonds (Qs), Times Higher Education (The) and the Academic Ranking of World Universities (Arwu). La prima italiana, La Sapienza di Roma, si piazza al 155esimo posto, l'ultima (il Politecnico di Torino) al 370esimo.
Leggi di più

Pronti gli aumenti per le borse di studio: per gli studenti fuori sede ci sono 900 euro in più

Il decreto del Ministero dell'Università che fissa i nuovi criteri per l'assegnazione delle borse di studio è al vaglio della Corte dei conti e sta per entrare in vigore. Previsto un aumento medio di 700 euro per ogni studente ma per alcuni casi gli importi saranno anche superiori: per chi studia lontano da casa e non è assegnatario di un posto letto l'assegno passerà da 5.257,74 a 6.157,74 euro.