Ryanair: 3250 assunzioni per Ingegneri, Assistenti di Volo, Piloti

In arrivo nuove assunzioni Ryanair in Europa. In buona parte il programma di reclutamento Ryanair prevede assunzioni nel personale di bordo che dovrà lavorare sugli aerei del Gruppo. Le selezioni, infatti, saranno rivolte a 2000 Assistenti di Volo e 1000 Piloti.
A questi si aggiungono 250 posti di lavoro per Ingegneri. Il Gruppo prevede anche la promozione di 300 primi ufficiali. Altre opportunità di impiego saranno, inoltre, create nei settori IT, Sales & Marketing, Digital Experience, Finanza e Commerciale.
Condizioni di lavoro
Gli inserimenti avvengono, inizialmente, con un contratto triennale. Lo stesso viene stipulato con l’agenzia esterna che fornisce questa tipologia di figure professionali a Ryanair (ad esempio Crewlink). Comprende agevolazioni sui voli della compagnia, oltre ad un incentivo di 1200 Euro per i primi 6 mesi di impiego e altri vantaggi.
La retribuzione varia tra i 1000 e i 1400 Euro netti al mese per il primo anno di lavoro. Varia a seconda alla sede presso la quale è stata effettuata l’assunzione. Però, in generale, già dopo i primi 6 mesi di impiego è possibile essere inseriti direttamente in azienda. Si può arrivare a guadagnare uno stipendio annuale lordo di 30.000 Euro l’anno dopo solo un anno di assunzione, indipendentemente dalla base presso la quale si presta servizio.
Il lavoro è articolato su turni. In base a recenti negoziazioni contrattuali, sono organizzati su 5 giorni lavorativi e 3 giornate di riposo. Durante questi ultimi è possibile usufruire di voli agevolati della compagnia.
Maggiori info e tutte le vacancies sono consultabili al sito

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Big Data, progetto Lagrange: Borse di ricerca da 20 mila euro

Next Article

Cattedre Natta, divampa la polemica: favorite le discipline del ministro Giannini

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.