La tre giorni degli sportivi di Roma Tre

Quest’anno Roma Tre si fa in…Tre per lo sport. Tre pomeriggi per gli studenti che amano lo sport, un po’ sullo stile di un campus anglosassone. In ambito universitario un’iniziativa del genere la organizza soltanto Roma Tre.

Quest’anno Roma Tre si fa in…Tre per lo sport. Tre pomeriggi per gli studenti che amano lo sport, un po’ sullo stile di un campus anglosassone. In ambito universitario un’iniziativa del genere la organizza soltanto Roma Tre.

Martedì 27 settembre 2011, a partire dalle ore 15 presso lo Stadio “Alfredo Berra” (ex Eucalipti) di via Giuseppe Veratti snc., III edizione di R3 Camp. L’iniziativa intende confermare e superare il successo degli anni precedenti, che hanno visto coinvolte centinaia di ragazze/i fra matricole e studenti. Stavolta il numero di discipline presenti sarà ancora più ampio rispetto a quello dell’anno scorso. R3 Camp è aperto anche al Personale di Roma Tre. Ecco il programma:

27 e 28 settembre
Presentazione con Personal trainer a disposizione, dei corsi di: pilates, pallavolo, capoeira, basket principianti, salsa cubana, G.A.G., total body conditioning, tennis, fit cross, kick boxing, calcio a 5 femminile, scacchi.

29 settembre
Tornei di: calcio 2vs2 misto, freccette, pallacanestro 3vs3 open, pallavolo 3vs3 misto, scacchi, tressette, corsa 800 metri.

Sono inoltre previste una caccia al tesoro, una gara di dodgeball e una di tiro alla fune.
Programma completo su https://r3sport.uniroma3.it

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Erasmus, studenti pronti a partire ma le borse non bastano

Next Article

A rischio l'autonomia universitaria. Parola del CUN

Related Posts
Leggi di più

Ricerca, parte la caccia al fondo da 1,3 miliardi di euro per 180 dipartimenti d’eccellenza

Il Ministero dell'Università pronto all'assegnazione dei fondi per le strutture che si distinguono per una ricerca di qualità. Per il quinquennio 2023-2027 sono 350 le strutture che verranno selezionate ma solo 180 riceveranno i fondi dopo la valutazione da parte dell'Anvur. Padova, Statale Milano e Sapienza le università con più dipartimenti candidati.