Roma premia l’innovazione

taglio-basso-sinistra.jpgPiù di 2.000 progetti realizzati in ogni parte del mondo e più di 24.000 persone provenienti da oltre 70 Paesi. Riparte la quinta edizione del “Global Junior Challenge 2009”, un appuntamento per mettere le tecnologie al servizio della cooperazione e solidarietà. Il concorso è bandito ogni due anni dalla Fondazione Mondo Digitale, struttura non profit presieduta da Tullio De Mauro, linguista e docente della Sapienza, nata su iniziativa del Comune di Roma e di sei grandi aziende specializzate nel campo informatico.
Il concorso è aperto a tutti: scuole e università, istituzioni pubbliche e private, cooperative e associazioni culturali, imprese e privati cittadini. Tra le novità dell’edizione 2009, in occasione dell’Anno europeo della creatività e dell’innovazione, è prevista una nuova categoria speciale “Creatività e innovazione sociale” e un convegno internazionale con i più importanti centri di ricerca-azione sull’innovazione sociale.
I progetti partecipano divisi in quattro categorie e in due speciali: la prima, come nelle precedenti edizioni, è riservata ai progetti che favoriscono l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro; la seconda è dedicata ai progetti che promuovono la creatività e l’innovazione sociale.
Le tipologie di premi sono tre: il premio del Global Junior Challenge verrà assegnato ai progetti vincitori selezionati tra tutti i partecipanti. Il premio del Presidente della Repubblica andrà ai progetti più innovativi realizzati dalle scuole italiane. Lo Small fund Award è riservato ai progetti provenienti dai paesi in via di sviluppo, con un finanziamento economico, fino a 5.000 euro, con i fondi raccolti attraverso il “meccanismo dei click” sul sito www.e-inclusionsite.org.
Per presentare un progetto occorre inserire entro il 30 luglio le informazioni nel form on line, oppure spedire il modulo compilato per posta (Fondazione Mondo Digitale, via Umbria 7, 00187 Roma), via fax (06 42000442) o via mail ([email protected]). Le informazioni sul concorso (categorie, form, regolamento) sono on line all’indirizzo www.gjc.it.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Personale all'Asl nella capitale

Next Article

Aspiranti giornalisti, arriva My Science

Related Posts
Leggi di più

Maturità senza mascherine? Si apre uno spiraglio: “Con pochi contagi a giugno si possono eliminare”

Continua il dibattito sull'eliminazione delle mascherine a scuola. L'Italia è l'unico Paese in Europa che ha mantenuto l'obbligo di indossarle in classe per gli studenti ma cresce il pressing per eliminarle almeno durante gli esami di maturità e quelli della scuola media. Gli esperti: "Se il tasso di positività si abbasserà dall'attuale 13% al 10% ai primi di giugno allora potremo ragionare sull'eliminazione"