Ricerca, studio rivela una virtù della mela: è anti-infiammatoria

Analizzata in vitro l’interazione con le cellule umane

La mela è anche anti-infiammatoria. Secondo uno studio pubblicato recentemente dal Dipartimento di Medicina Traslazionale e per la Romagna dell’Università di Ferrara, svolto in collaborazione con il reparto Ricerca e Sviluppo del Consorzio Melinda, viene descritto il meccanismo d’azione – fino a ora sconosciuto – attraverso il quale le mele svolgono un’azione ant-infiammatoria naturale.

Mela anti-infiammatoria

“Abbiamo sempre pensato che le mele e la frutta in generale fossero alleate della salute perché ricche di sostanze benefiche che in modo passivo favoriscono il corretto funzionamento del nostro organismo, come fibre e polifenoli. Invece ora abbiamo scoperto che la loro ‘bontà’ non si limita a questo: è stata una sorpresa notare che sono in grado di ‘dialogare’ direttamente con le nostre cellule e riprogrammarle, favorendo lo spegnimento dei processi infiammatori e l’attivazione di quelli anti infiammatori”, ha spiegato Barbara Zavan, professoressa del Dipartimento di Medicina Traslazionale e per la Romagna di Unife e coordinatrice dello studio.
   

I ricercatori hanno preso in esame la varietà Golden Delicious della Val Di Non e ne hanno analizzato in vitro l’interazione con le cellule dell’organismo umano. “I risultati hanno dimostrato che gli esosomi estratti dalle mele vengono inglobati dalle cellule umane e, una volta internalizzati, le inducono ad attivare un profilo anti-infiammatorio”, ha aggiunto Zavan. Ad oggi non si sa quale sia la quantità minima di esosomi, e quindi di mele, necessaria per innescare le reazioni a catena sul sistema immunitario e se questo effetto avvenga anche su altre cellule. Proprio per trovare una risposta a queste e ad altre domande, la ricerca continuerà nel prossimo triennio, coinvolgendo anche altre varietà di mela coltivate in Val di Non.

Leggi anche:

Total
3
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Circolare del ministero contro l'omofobia: per i partiti di destra è "propaganda gender"

Next Article

Il registro in classe è gender free: studenti liberi di scegliere un nuovo nome e un altro orientamento sessuale

Related Posts
Leggi di più

Al via la quattordicesima edizione dello Young Internazional Forum. Mancano 95mila tra medici e sanitari

Da mercoledì 5 a venerdì 7 ottobre, tre giorni di evento nel segno dei giovani. Orientamento, informazioni, sessioni di ascolto e confronto, opportunità di studio e scambi, colloqui, seminari sulle materie di studio e workshop. Grazie alla piattaforma Natlive e al canale live streaming, il salone potrà essere seguito in diretta in tutta Italia.