Ricerca, gli scienziati scoprono l’isola che non c’è

Gli scienziati australiani hanno scoperto che un’isola del Pacifico Meridionale in realta’ non esiste, nonostante appaia in varie mappe in tuto il mondo. L’isola, che dovrebbe affiorare tra l’Australia e la Nuova Caledonia, appare persino nei programmi cartografici di Google Earth e Google Maps con il nome di Sandy.

La scoperta dell’errore e’ avvenuta perche’ un’equipe di ricercatori guidata dalla geologa Maria Seton si e’ resa conto dell’assenza navigando nella zona del Mar dei Coralli dove avrebbe dovuto trovarsi l’isola.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Striscioni e mutande: da Palermo la protesta degli studenti

Next Article

L’Italia non investe in formazione. E la Reuters la bacchetta

Related Posts
Leggi di più

Rientro dei cervelli in fuga, la ministra Messa ci crede: “Abbiamo messo sul piatto 600 milioni di euro”

In Senato la ministra dell'Università ha confermato l'importante stanziamento del Governo grazie ai fondi del PNRR riguardo al programma di rientro dei ricercatori italiani che sono andati a lavorare all'estero. E sul no della Gran Bretagna per il visto speciale per i nostri laureati: "Noi siamo diversi da loro e accogliamo chiunque abbia le capacità di innovare".