Redazione Zero C/O Accademia Napoli

Una grande festa nei giardini dell’ Accademia di Belle arti di Napoli accoglie il progetto “Da Zero”

Una grande festa nei giardini dell’ Accademia di Belle arti di Napoli accoglie oggi, alle 18,30, il progetto “Da Zero”. A seguito di una convenzione con la casa editrice, che dal 1996 produce guide gratuite al divertimento, l’Accademia partenopea ospiterà per tre mesi i giovani redattori che lavoreranno alla mappatura di luoghi e persone e alla produzione live di contenuti ed eventi.

Caratteristica distintiva dell’iniziativa è il coinvolgimento operativo degli allievi e della città che sarà invitata a partecipare ad incontri, performance live, workshop e lecture su diversi temi come cibo, cultura e musica.

“Ancora un’occasione che mette in luce come l’Accademia crei sintonie operative per gli studenti – spiega il direttore Giovanna Cassese – sarà un vero momento di produzione”.

Trenta allievi del biennio specialistico del corso in graphic design e di nuove tecnologie dell’arte saranno coinvolti nell’attività redazionale per la progettazione di prodotti multimediali. La redazione mobile rappresenterà anche uno spazio di confronto con tutte le realtà cittadine che producono cultura e intrattenimento.

Info a [email protected]

Total
0
Shares
1 comment
Lascia un commento
Previous Article

Generazione Euro, Grilli «apriamo ai giovani europei»

Next Article

Turismo culturale, stop alla volgare promozione commerciale

Related Posts
Leggi di più

Gran Bretagna, niente visto speciale per i nostri laureati: le università italiane considerate “troppo scarse”

Il governo britannico mette a disposizione una "green card" per attrarre giovani talenti e aggirare così le stringenti regole imposte dalla Brexit. Potranno partecipare però solo chi si è laureato in una "università eccellente" in giro per il mondo. Dall'elenco però sono state esclusi tutti gli atenei italiani considerati quindi non all'altezza in basse ai risultati nelle più prestigiose classifiche mondiali.