Pubblicazione bandi Esperti Nazionali Distaccati (END) presso la Commissione Europea

Pubblicazione bandi Esperti Nazionali Distaccati (END) presso la Commissione Europea

Periodicamente vengono indetti concorsi per lavorare nell’UE in qualità di Esperto Nazionale Distaccato (END), all’interno di Istituzioni, Organi e Organismi europei. Questi avvisi di selezione sono rivolti a Funzionari che già lavorano presso le Amministrazioni Pubbliche centrali, regionali o locali di uno Stato membro dell’Unione Europea, disposti ad effettuare un periodo di distacco presso l’Istituzione, Organo o Organismo per il quale è stato aperto il bando.

Gli incarichi professionali hanno una durata e condizioni variabili, a seconda delle specifiche norme che regolano l’istituto dell’END presso le singole Istituzioni, Organi e Organismi UE. Nel caso della Commissione europea, ad esempio, gli Esperti Nazionali Distaccati vengono impiegati per un periodo non inferiore a 6 mesi e non superiore a 2 anniprorogabile fino a massimo 4 anni e, in casi eccezionali, per un ulteriore biennio. L’Esperto lavora a tempo pieno per la Commissione, previo rilascio di un apposito nulla osta da parte dell’Amministrazione di appartenenza, che autorizzi il distacco del Funzionario, ed è inquadrato gerarchicamente nel servizio cui è assegnato.
Un Esperto Nazionale Distaccato presso la Commissione europea può percepire la cosiddetta indennità di soggiorno, ovvero una diaria giornaliera di missione, di circa 125 Euro, oltre ad un rimborso mensile se la sua sede di origine dista oltre 150 Km da quella di distacco. La Commissione, inoltre, si fa carico dell’assicurazione per infortuni sul lavoro per l’Esperto.
Requisiti
Per svolgere un periodo di distacco presso questa Istituzione dell’UE occorre essere in servizio presso la la Pubblica Amministrazione del Paese di origine da almeno 12 mesi. Inoltre, bisogna aver maturato almeno 3 anni di esperienza nell’esercizio di funzioni amministrative, scientifiche, tecniche, di consulenza o di supervisione equivalenti a quelle delle categorie AD o AST dei Funzionari dell’Unione Europea. Per candiarsi occorre possedere un’ottima conoscenza di una delle lingue europee e conoscere un’altra lingua comunitaria a livello soddisfacente.

Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a scaricare e leggere attentamente i bandi relativi ai concorsi Unione Europea per END, pubblicati sulla pagina web dedicata alle posizioni aperte per Esperti Nazionali Distaccati del MAECI.
Total
0
Shares
1 comment
  1. Suggerisco di modificare un requisito ritenuto fondamentale, la conoscenza della lingua. Dare la possibilità di impararla mettendo a disposizione la propria professionalità e conoscenza della funzione della PA.

Lascia un commento
Previous Article

Diabete, nasce la prima pillola di insulina

Next Article

Comparto Istruzione e Ricerca. Proclamazione sciopero 22 febbraio 2019

Related Posts
Leggi di più

Un lavoro da 1.250 euro al mese? I neolaureati dicono no

I dati del 26esimo rapporto di Almalaurea fotografano un cambiamento di esigenze da parte di chi si affaccia, dopo l'università, sul mercato del lavoro: non si è più disposti ad accettare stipendi non ritenuti consoni al titolo di studio ottenuto.