Premio Marketing 2009: il tema è il WWF

L’ambiente entra a pieno titolo nelle aule di marketing delle facoltà italiane e incontra gli studenti universitari per una nuova sfida. Il Premio Marketing della Società Italiana Marketing (SIM), che da oltre vent’anni stimola i migliori talenti italiani in una competizione per promuovere un’importante realtà aziendale, ha scelto come caso studio 2009 il WWF, il primo nel mondo del non-profit.
Gli studenti che si cimenteranno nell’impresa dovranno elaborare entro il 31 maggio un piano di marketing per le Oasi del WWF che includa le attività di comunicazione e raccolta fondi, i servizi offerti ai visitatori, le tariffe e le politiche di branding. Il tutto nel rispetto della vocazione ambientale e didattica delle Oasi e favorendo un impatto positivo sull’economia locale.
I vincitori, nominati da una giuria composta da professori di marketing e rappresentanti del WWF, avranno accesso gratuito ad alcuni tra i principali Master in Marketing italiani, mentre per i secondi classificati è previsto uno stage in Olanda presso la direzione marketing del WWF.
Ulteriori informazioni sul premio sono consultabili sul sito www.premiomarketing.com.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Ricerca, la Gelmini punta al 2%

Next Article

Decleva in corsa, modificato lo Statuto

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.