Più di mille assunzioni a bordo delle navi Msc

Msc Crociere si sta preparando ad aumentare le sue flotte e pertanto è alla ricerca di staff da assumere e da formare. Il numero delle assunzioni prevista è molto alto: in linea generale, la maggior parte delle offerte è rivolta a chi parla almeno una lingua straniera e ha già maturato esperienza per la mansione per la quale si sta candidando.
Tra i titoli di studio, poi, i più apprezzati sono il diploma o la laurea con indirizzo turistico o linguistico. La parte più cospicua delle richieste è rivolta al personale di servizio: cioè camerieri, personale di camera e gli addetti alle pulizie dei piani. Nel complesso, ne serviranno circa 850. Spazio anche al divertimento, con la chiamata per 100 animatori poliglotti e pratici del mestiere, e alla buona cucina con 100 cuochi che abbiano esperienza sulle navi e parlino un buon inglese.
Le possibilità d’impiego, poi, si possono cogliere anche nei negozi di bordo: sono attesi 10 shop manager, 10 assistant shop manager e 50 shop seller. In questo caso alla conoscenze delle lingue straniere si accompagna la pratica nel settore commerciale. Infine occorrono tecnici del suono e delle luci, dj, social hostess, tour e reception hostess che parlino almeno tre lingue straniere.
Tra il personale esperto figurano anche commissari di bordo ma anche concierge e profili informatici come gli “it manager” e le “program–itv hostess”.
Le candidature vanno inserite sul sito internet www.msccrociere.it, nella sezione “lavora con noi”, dove è predisposto un apposito “form” da compilare.

Total
0
Shares
6 comments
  1. desidero, sapere, come posso entrare a far parte della vostra compagnia di
    navigazione. Ho un diploma come addetto ai servizi di sala -bar e come
    tecnico delle attività alberghiere.
    fiducioso di un riscontro, porgo distinti saluti .

  2. salve mi presento sono davide costanzo mi fa piacere da una vita far parte dell settore alberghiero navale ho 22 anni e sono diplomato in questo settore come cameriere cerco qualsiasi lavoro vi lascio il mio numero 329053814 grazie asp un vostro riscontro

  3. Spett.le MSC sono un allievo Ufficiale di Coperta diplomato all’ist. nautico di Napoli anno 2011, attualmente imbarcato con la Soc. Marnavi sbarco approssimativo 22/10/2011. Sarei interessato a lavorare nel vostro settore, ovviamente a bordo, sicuro di un favorevole riscontro porgo distinti saluti.

  4. spett.le msc sarei interessato a far parte del vostro equipaggio,vi sarei grato se mi dareste delle informazioni a riguardo.certo di una vostra risposta,vi porgo i miei migliori saluti.

  5. Ho visto che MSC prevede la figura dell’animatore di bordo e anche se l’articolo è datato, penso…Con l’approssimarsi della stagione estiva sono davvero tante le società organizzazioni vacanze,tour operatos che selezionano animatori turistici, le opportunità di lavoro in questo campo sono davvero tante.
    Sappiamo bene che non si può fare l’animatore per sempre, però con la crisi del lavoro in atto,i giovani dovrebbero prendere in considerazione l’idea di lavorare come animatori turistici.
    Lavorare come animatore turistico seppur trattasi di lavoro stagionale e spesso poco remunerato, specie se si è alla prima esperienza ( in linea però con la triste situazione attuale) andrebbe però considerato, come uno dei tanti mezzi per entrare nel mondo del lavoro. Parlo per conoscenza diretta del settore, da molti anni collaboro con Animandia.it che opera nel settore dell’animazione ed offre tante opportunità di lavoro in questo campo ed ho conosciuto tantissimi giovani che proprio grazie all’esperienza da animatori turistici, hanno poi avuto l’occasione di fare il giusto incontro e adesso svolgono un lavoro a loro più congeniale.

Lascia un commento
Previous Article

Milano apre al “genio delle donne”

Next Article

Al via la borsa di ricerca "Ennio Presutti"

Related Posts
Leggi di più

Il mondo della comunicazione è sempre più giovane: il 53% degli occupati è under 35

Un dipendente su due che lavora nel mondo della comunicazione ha meno di 35 anni. E' quanto emerge da un'indagine condotta su un campione di 172 aziende e condotta da Una, Aziende della comunicazione unite, e Almed, Alta Scuola in Comunicazione, Media e Spettacolo, dell'Università Cattolica del Sacro Cuore. Negli ultimi anni c'è stato un calo dell'occupazione femminile.