Orefici, corso e stage con Bulgari

stage con bulgari

Il celeberrimo brand del lusso, insieme alla Foral, offre la possibilità di imparare un mestiere con relativ qualifica professionale

Orefici, si diventa così. Pensate di poter usufruire di un corso gratuito per imparare a conoscere i sistemi di lavorazione al banco di un gioiello. Pensate di poter apprendere un mestiere da zero, svolgendo attività pratiche in laboratorio e stage griffati Bulgari.

Sì perché la famosa società italian attiva nel settore del lusso, terzo gioielliere al mondo, è partner del corso per operatore delle lavorazioni artistiche – oreficeria organizzato dalla For.al.

Per partecipare è sufficiente essere in possesso di un diploma e trovarsi in stato di disoccupazione. C’è tempo fino al 21 giugno per  inviare la domanda scaricabile da  www.foral.org e il curriculum vitae all’indirizzo [email protected] oppure via posta in via Raffaello 2, Valenza (AL).
Il corso che, si svolgerà proprio a Valenza, comincerà il 27 giugno e avrà una durata di 1000 ore (400 di queste relative all’attività di tirocinio). Verrà rilasciato l’attestato di qualifica professionale.

Tutte le info le trovate sulla pagina di reclutamento Bulgari, lanciando la ricerca su “Italy” da questo link:
https://careers.bulgari.com/en/job_opportunities.htm

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Entrò in classe armato, bocciato sedicenne

Next Article

Carrozza, arrivano i primi tagli

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.