No green pass piazza piena, ma i giovani non ci sono

“Dobbiamo finirla di insultarci a vicenda e discutere senza imposizioni”, afferma il prof ma la piazza inveisce contro Draghi e “dittatura sanitaria”

Roma, migliaia di persone hanno occupato Piazza San Giovanni, storico spazio del concertone, per protestare contro il certificato verde, ma i giovani hanno disertato l’evento. Cartelli e slogan sono quelli già visti: “No alla dittatura sanitaria“, “Io sono il medico di me stesso“, “Giù le mani dai bambini”. E c’è anche un Draghi vestito da ufficiale delle SS naziste.

Abbiamo chiesto al prof. Paolo Gibilisco, docente di Matematica all’Università di Tor Vergata, il perché del manifesto dei docenti universitari contro il green pass. Quando inizia l’evento, però, dal palco si susseguono le invettive contro il governo, i virologi e anche Papa Francesco reo di aver avallato la dittatura sanitaria chiudendo le Chiese durante il lock down e consegnando di fatto ogni decisione alla politica.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Caricabatterie universale in Europa: la proposta

Next Article

Esame di maturità, si ritorna al passato? Ministero già al lavoro: "Decideremo presto"

Related Posts
Leggi di più

Sapienza, pietre d’inciampo contro le mafie

Giuseppe Impastato, Rita Atria, Giancarlo Siani, Lia Pipitone, Rosario Angelo Livatino, Lea Garofalo, Peppino Diana, Renata Fonte, Bruno Caccia, Gelsomina Verde, Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, sono i nomi scelti direttamente dagli studenti con un sondaggio sui social