No agli “stage truffa”

stage

Per dire no agli “stage truffa“, il 29 maggio, alle ore 17.00, a Genova, verranno distribuiti dei volantini della Cgil.
Sono ancora tanti i giovani che lavorano in condizioni di sfruttamento grazie alla formula dello stage.

L’evento è stato organizzato in vista dei cambiamenti che dovranno avere luogo nel mese di luglio, quando le Regioni dovranno emanare delle normative che consentano di regolamentare i tirocini secondo quanto previsto dall’Accordo Stato – Regioni.

La distribuzione dei volantini si propone di informare il cittadino e di esortare i giovani a non cedere alle logiche di chi propone la formula degli stage non retribuiti, in attesa della nuova normativa.
AZ

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Se Holly e Benji fossero due studenti giapponesi oggi

Next Article

Cosa c'è nella Nutella? Il video shock che viene dalla Francia

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.