No agli “stage truffa”

stage

Per dire no agli “stage truffa“, il 29 maggio, alle ore 17.00, a Genova, verranno distribuiti dei volantini della Cgil.
Sono ancora tanti i giovani che lavorano in condizioni di sfruttamento grazie alla formula dello stage.

L’evento è stato organizzato in vista dei cambiamenti che dovranno avere luogo nel mese di luglio, quando le Regioni dovranno emanare delle normative che consentano di regolamentare i tirocini secondo quanto previsto dall’Accordo Stato – Regioni.

La distribuzione dei volantini si propone di informare il cittadino e di esortare i giovani a non cedere alle logiche di chi propone la formula degli stage non retribuiti, in attesa della nuova normativa.
AZ

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Se Holly e Benji fossero due studenti giapponesi oggi

Next Article

Cosa c'è nella Nutella? Il video shock che viene dalla Francia

Related Posts
Leggi di più

Facebook, in Europa 10mila posti lavoro in 5 anni

. "La regione sarà messa al centro dei nostri piani per aiutare a costruire il metaverso che ha il potenziale di aiutare a sbloccare l'accesso a nuove opportunità creative, sociali ed economiche", spiegano Nick Clegg, Vice Presidente Global Affairs del colosso di Menlo Park
Leggi di più

Salario minimo, cos’è e perché ce lo chiede l’UE

A riporta in auge il tema è una proposta rilanciata da Partito democratico e Movimento 5 Stelle. Tranne timide eccezioni, l'idea non sembra però raccogliere l'entusiasmo né delle parti sociali, né degli altri partiti di maggioranza. Eppure allargando lo sguardo, solo sei Paesi europei, Italia compresa, non possiedono una normativa del genere.