Ministero Giustizia: concorso tempo determinato 2021

Il Ministero ha emanato il bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, per il reclutamento a tempo determinato di 8.171 unità di personale 

Il Ministero della Giustizia ha emanato il bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, per il reclutamento a tempo determinato di 8.171 unità di personale non dirigenziale con il profilo di Addetto all’Ufficio per il Processo, da inquadrare tra il personale del Ministero della Giustizia nella Corte di Cassazione e nei Distretti delle Corti di Appello della penisola (tra cui quella di Roma per un totale di 843 unità).

A chi si rivolgono
Per l’ammissione al concorso è richiesto il possesso dei requisiti generali per l’accesso al settore pubblico e il possesso della laurea (diploma di laurea, laurea specialistica, magistrale o vecchio ordinamento) nelle classi indicate nel bando.

Modalità di partecipazione
La domanda di ammissione al concorso deve essere presentata esclusivamente per via telematica, attraverso il Sistema pubblico di identità digitale (SPID), compilando l’apposito modulo elettronico entro le ore 14.00 del 23 settembre 2021.

Bando completo su Riqualificazione.formez.it.

Informazioni

Email: [email protected]

Sito web: http://riqualificazione.formez.it/


Alla giurisprudenza si affianca normalmente la dottrina, intesa quale attività di studio scientifico ed elaborazione intellettuale del diritto. In alcuni sistemi giuridici, come in quelli di common law, la giurisprudenza, intesa, in questo caso, come complesso delle decisioni giudiziarie, rientra tra le fonti del diritto.

Scarica la Guida completa
Total
28
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Rivelate le migliori scuole e programmi del mondo per i futuri business leaders

Next Article

Tirocini Erasmus+: borse di studio per neodiplomati e neoqualificati

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.