Metrovation

Alla metro di Napoli spetta il premio “Innovation Award 2010” per il sistema di comunicazione dati Wireless bordo/treno.

Alla metro di Napoli spetta il premio “Innovation Award 2010” per il sistema di comunicazione dati Wireless bordo/treno.
Questa tecnologia, al momento presente solo sulla linea 6, consiste nella registrazione ed invio in tempo reale alla centrale operativa delle immagini acquisite dalle telecamere in galleria e a bordo treno. Permette, inoltre, di trasmettere palinsesti informativi, annunci di servizio e istituzionali.
Il progetto è stato premiato per la versatilità, il contenuto innovativo, l’impatto sociale e tutti gli aspetti positivi derivanti dalla sua applicazione sia in termini di confort che di sicurezza del viaggio. Il premio assegnato da Cisco, leader mondiale per le tecnologie di telecomunicazione, è stato consegnato all’amministratore delegato metronapoli Filippo De Luca, durante il meeting europeo di Barcellona. “Innovation Award” vuole essere un’occasione per evidenziare i progressi raggiunti dalle diverse aziende in vari settori specifici per individuare i cambiamenti e continuare a progredire.
MetroNapoli è sul treno giusto!

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

250 animatori per Wintour

Next Article

Guida al futuro

Related Posts
Leggi di più

La versione di Seneca, talebani e Martin Luter King: ecco le tracce più scelte dalle scuole per la seconda prova della maturità

Ieri i 520mila studenti che hanno svolto la seconda prova dell'esame di maturità hanno impiegato in media tra le 4 e le 6 ore. Seneca e Tacito i più gettonati nei licei classici. I risultati avranno un peso minore rispetto al passato (solo 10 su 100). Il ministro Bianchi: "L'anno prossimo torneremo alla vecchia impostazione ma disponibile ad introdurre ulteriori novità".
Leggi di più

Alla maturità vince il mondo iperconnesso, Pascoli scelto da pochissimi. Oggi al via la seconda prova scritta

Il 21,2% dei 520mila studenti che ieri hanno svolto la prima prova dell'esame di maturità hanno scelto il brano di Vera Gheno e Bruno Mastroianni. Sul podio anche la Segre e Verga mentre l'analisi della poesia "La via ferrata" di Giovanni Pascoli ha riscosso poso appeal tra i maturandi: solo il 2,9%. Oggi si torna tra i banchi per il secondo scritto (latino al classico e matematica allo scientifico).