Maturità social: Facebook, Twitter, Whatsapp, Instagram… la maturità nell’era 2.0

SCARICA LA GUIDA ALLA MATURITA’ 2017
Facebook, Twitter, Whatsapp, Instagram… la maturità nell’era 2.0 passa prima di tutto per i social network.
Gli esami non sono più un fatto personale o un avvenimento limitato alle mura dell’aula scolastica ma un evento comunitario, sociale appunto. Sul web i maturandi vanno alla continua ricerca di suggerimenti, idee per la tesina e dritte sulle tracce delle prove scritte. I social sono diventati luogo virtuale di incontro con amici e compagni di classe per ripassare, scambiarsi gli appunti e soprattutto condividere ansie e paure.
Digitando la parola maturità sul motore di ricerca di Facebook spuntano una miriade di gruppi e fanpage e i toni utilizzati sono i più svariati anche se l’ironia e la tendenza a sdrammatizzare sembrano quelli più apprezzati. Insomma, l’esigenza primaria per gli studenti sembra proprio quella di descrivere continuamente il loro “stato” di maturandi…tweet, post, foto, gif animate.
L’avvento degli smartphone ha inoltre modificato gli strumenti utilizzati dagli studenti. Se un tempo sulla scrivania dei maturandi si trovavano dizionari, enciclopedie, bignami…insomma pagine e pagine rigorosamente di carta ora a correre in aiuto dei ragazzi ci sono le app! Dalla matematica alla letteratura, dalla fisica alle lingue straniere passando per il greco e il latino tutto è sempre a portata di touch!
 

 
 
SCARICA LA GUIDA ALLA MATURITA’ 2017

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Totomaturità 2017, possibili tracce

Next Article

Piazza di Siena: Italia nella storia

Related Posts
Leggi di più

Ue, quattro scuole italiane vincono il premio per l’insegnamento innovativo

Annunciati i vincitori dell'edizione 2022 del Premio europeo per l'insegnamento innovativo EITA- European Innovative Teaching Award: sono l'Istituto tecnico agrario “A. Trentin” di Lonigo (Vicenza), la scuola secondaria Statale di Primo Grado "G.Bianco- G. Pascoli" di Fasano (Brindisi), l'Istituto comprensivo "D'Azeglio-Nievo" di Torino e "Ettore Guatelli" a Collecchio (Parma). Il 25 ottobre la consegna dei premi a Bruxelles.