Master in Professioni e Prodotti dell’Editoria

Per chi sogna di lavorare nel mondo del libro, è fissata al 10 gennaio 2012 la scadenza per l’iscrizione al Master di I livello in “Professioni e Prodotti dell’Editoria” organizzato dal Collegio Universitario Santa Caterina da Siena di Pavia in collaborazione con l’Università degli Studi.

Per chi sogna di lavorare nel mondo del libro, è fissata al 10 gennaio 2012 la scadenza per l’iscrizione al Master di I livello in “Professioni e Prodotti dell’Editoria” organizzato dal Collegio Universitario Santa Caterina da Siena di Pavia in collaborazione con l’Università degli Studi.

Il corso, alla quinta edizione, ha lo scopo di formare operatori e professionisti nel campo dell’editoria nelle diverse fasi della filiera produttiva, con particolare attenzione a una qualificazione culturale.

Articolazione dell’offerta didattica. Quattro le linee portanti:
-basi letterarie e culturali del fenomeno dell’editoria moderna (affiancate a laboratori di scrittura mirati alla comunicazione editoriale);
-prodotto editoriale, seguito dalle fasi produttive alla fruizione del lettore (con laboratori di progettazione editoriale, informatica editoriale, ricerca iconografica e grafica, editing, verifica bozze, contenuti sul web);
-libro come oggetto di mercato (dall’impresa editoriale alla funzione comunicativa, dal marketing alle aspettative dell’acquirente, fino alla distribuzione);
-professioni legate all’editoria (illustrate da tecnici, professionisti, protagonisti dell’attività editoriale: incontri con autore, editore, editor, redattore, grafico, tipografo, direttore commerciale, archivista editoriale, agente letterario, distributore, giornalista addetto stampa, libraio).

Struttura del corso. Il Master Universitario è di durata annuale e prevede un monte ore di 1500, articolato in lezioni frontali, esercitazioni pratiche-stage o visite presso Case editrici, seminari presso Studi editoriali e laboratori presso il Collegio e le Case editrici, attività di studio e preparazione individuale.

Gli sbocchi professionali più immediati sono quelli legati alla gestione di contenuti e fasi della mediazione editoriale con particolare riferimento all’editoria cartacea (editoria libraria o giornalistica, studi grafici ed editoriali di progettazione e di editing, agenzie di commercializzazione e distribuzione libraria, traduzione di testi per l’editoria, uffici stampa).

Il numero massimo di ammessi è 25. Per l’ammissione saranno valutati il curriculum, il voto di laurea, eventuali pubblicazioni inerenti l’oggetto del Master.

Per maggiori informazioni www.collsantacaterina.it;
www.mastereditoria.it

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Integrazione, il premio di Fiaba

Next Article

Miur, parte il progetto Scuola in chiaro

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.