Martone: “La disoccupazione? Colpa degli studenti, restano troppo all’Università”

Una delle ragioni della disoccupazione giovanile e’ che gli studenti “restano troppo tempo all’universita'”: questa l’opinione del vice ministro del Lavoro Michel Martone, secondo cui “la laurea non e’ inutile, anzi sono troppo pochi i giovani che s’iscrivono all’universita'” e pochi quelli che portano a termine gli studi e si laureano in tempo.

Ma “e’ importante che se si iscrivono all’universita’ cerchino di laurearsi in corso”, ha spiegato il vice ministro intervenendo alla trasmissione ‘Radio anch’io’. Martone ha anche sottolineato “l’importanza dell’istruzione tecnico-professionale, che non deve essere considerata di serie b. Anzi e’ la prima graranzia per avere un lavoro”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Studenti in piazza contro la precarietà

Next Article

Dipendenze, ora il recupero è più veloce

Related Posts
Leggi di più

Orientasud, torna il salone per i ragazzi del Meridione. Berriola: “Aziende non trovano giovani”

Da mercoledì 3 a venerdì 5 novembre, tre giorni di evento nel segno dei giovani. Orientamento, informazioni, opportunità di studio e scambi, colloqui, seminari e workshop per sostenere le scelte formativo-professionali dei ragazzi. Grazie alla piattaforma Natlive e al canale live streaming disponibile, il salone potrà essere seguito in diretta da tutto il Paese.