Mantovano, Pdl: ispezione ministeriale per l’Università del Salento

Alfredo Mantovano del Pdl, con una interpellanza urgente ai ministri dell’Istruzione e della Funzione pubblica firmata da altri 54 deputati ha chiesto una ispezione ministeriale sull’Università del Salento al fine di valutare il comportamento del rettore e del direttore amministrativo rispettivamente Domenico Laforgia ed Emilio Miccolis, “a prescindere dalle vicende giudiziarie penali che riguardano entrambi”.

Alfredo Mantovano del Pdl, con una interpellanza urgente ai ministri dell’Istruzione e della Funzione pubblica firmata da altri 54 deputati ha chiesto una ispezione ministeriale sull’Università del Salento al fine di valutare il comportamento del rettore e del direttore amministrativo rispettivamente Domenico Laforgia ed Emilio Miccolis, “a prescindere dalle vicende giudiziarie penali che riguardano entrambi”.

La richiesta nasce dalle “incredibili vicende del concorso a tre posti di dipendente amministrativo”. Mantovano parla di “condotte tenute dal direttore Miccolis, di autentica persecuzione amministrativa nei confronti del responsabile dell’ufficio reclutamento De Pascalis, culminata, dopo il rifiuto di recepire le osservazioni di questi, tendenti a riportare il concorso in questione su binari di legalità, nella sua estromissione da quell’ufficio e nell’apertura di un procedimento disciplinare a suo carico”.

Tali comportamenti, secondo Mantovano, sono condivisi e confermati dal rettore Laforgia che ha così commentato : “Sono sempre più convinto che tutta questa montatura sia orchestrata di proposito perchè‚ questa amministrazione venga meno al rigore e al riconoscimento del merito, sia nei concorsi che negli appalti che si espleteranno nel prossimo futuro”. “Lascio alla gente – si legge nella nota divulgata dal rettore – la possibilità di valutare se il Direttore Generale abbia agito per il bene dell’Amministrazione e di tutte le persone che partecipano a pubblici concorsi senza tutele e protezioni”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

La top 10 delle donne più belle al mondo

Next Article

Alla ricerca dei profumi perduti

Related Posts
Leggi di più

Ricerca, parte la caccia al fondo da 1,3 miliardi di euro per 180 dipartimenti d’eccellenza

Il Ministero dell'Università pronto all'assegnazione dei fondi per le strutture che si distinguono per una ricerca di qualità. Per il quinquennio 2023-2027 sono 350 le strutture che verranno selezionate ma solo 180 riceveranno i fondi dopo la valutazione da parte dell'Anvur. Padova, Statale Milano e Sapienza le università con più dipartimenti candidati.