Lutto nel mondo dell’Università: morto Hofmann

Werner Hofmann

Foto: Clemens Fabry

Lo storico dell’arte austriaco Werner Hofmann, autore che ha divulgato i ‘fondamenti’ dell’arte ottocentesca e grande direttore di musei, è morto ad Amburgo all’età di 84 anni.

Nato a Vienna l’8 agosto 1928, dopo gli studi di storia dell’arte a Parigi, Hofmann iniziò la carriera come assistente della direzione dell’Albertina di Vienna, ma subito dopo fu chiamato negli Usa ad insegnare, prima alla Columbia University di New York e poi all’Università della California a Berkeley

Nel 1960 Hofmann venne nominato direttore del Museo del XX secolo di Vienna e dal 1969 al 1990 ha diretto la Kunsthalle di Amburgo. Ha insegnato inoltre alla Harvard University. E’ autore di una trentina di volumi. In italiano l’editore Donzelli ha tradotto ”L’atelier. Courbet, l’Ottocento e il quadro del secolo” e ”I fondamenti dell’arte moderna”, in due tomi. Colla editore ha pubblicato ”La caricatura da Leonardo a Picasso”, il suo primo libro apparso in edizione tedesca nel 1956.

Hofmann ha ricevuto numerosi riconoscimenti per la sua opera, come il titolo di Commandeur de l’Ordre des Arts et des Lettres della Repubblica francese e l’Aby Warburg Prize. Scritto in uno stile chiaro e preciso, e corredato di un apparato iconografico di grande rigore funzionale, il libro ”I fondamenti dell’arte moderna” è considerata l’opera principale di Hofmann, tradotta in dieci lingue. Non si propone di fornire una cronaca dettagliata degli avvenimenti dell’arte del XX secolo; il suo intento, piuttosto, è di afferrarne le linee di forza strutturali, di restituirne il senso. I tratti fondamentali individuati rivelano i solchi effettivi, le linee portanti su cui si e’ costruita la nuova ”tradizione” espressiva dell’arte moderna.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Padova, auto dell'Università parcheggiata sui binari: tram bloccato

Next Article

Cagliari, l'Udu vince il ricorso: "Gravissime scorrettezze durante il test"

Related Posts
Leggi di più

SDA Bocconi tra le prime 7 università al mondo per la formazione dei manager

Pubblicata la Combined Ranking sulla Formazione Manageriale stilata dal Financial Times. L'ateneo milanese si classifica al settimo posto guadagnando per cinque posizioni rispetto alla classifica del 2020. "Premiata la nostra capacità di assicurare il legame e la qualità delle interazioni con le aziende e i partecipanti".