Lorenzo, genio della matematica: a 14 anni è già iscritto all’univerisità

Straordinario record di uno studente romano: mentre i suoi coetanei stanno per iniziare il primo anno di scuola superiore lui sta già frequentando i corsi universitari a Pisa. “Amo la fantascienza e giocare alla Playstation”.

Ha solo 14 anni ma già frequenta il primo anno di università. È lo straordinario record di Lorenzo, un ragazzo romano, che ha da poco concluso la sua iscrizione all’università di Pisa. Lorenzo si è potuto iscrivere nonostante la giovanissima età perché ha completato gli studi di scuola secondaria in Gran Bretagna e ha già frequentato il primo anno del corso di laurea in Matematica all’Università di Göttingen in Germania.

“Ho frequentato il mio primo anno di Matematica in Germania ed è stata una grandissima esperienza formativa – ha dichiarato questo ragazzo prodigio, che all’età di nove anni ha scoperto il fascino della matematica attraverso le equazioni e che con il sostegno continuo dei genitori è riuscito a raggiungere il traguardo storico per l’Italia di immatricolarsi alla sua età – Ho lavorato tantissimo per superare gli esami e nel frattempo ho anche preparato gli A-Level di Cambridge. Superato l’esame di maturità inglese ho ricevuto offerte da università importantissime in Italia e all’estero, ma il mio sogno è sempre stato quello di studiare a Pisa, l’Università di Alessio Figalli che per me è come Superman, anche se preferisco l’algebra”.

“I corsi sono iniziati da una settimana – ha continuato Lorenzo – e sono felice, il livello è altissimo e ogni giorno è una grande scoperta: ho capito che a Pisa si studia per imparare a studiare e fare della buonissima ricerca”. Per il resto, nei rari momenti non dedicati allo studio, Lorenzo segue le mode dei suoi coetanei, giocando alla playstation, chattando con gli amici e leggendo libri di fantascienza. Con nella testa due obiettivi già molto chiari: “Il mio sogno – ha detto – è quello di studiare la matematica anche da adulto e intanto vorrei far vedere ai ragazzi italiani che esiste un modo per avvicinarsi a questa materia con interesse e passione”.

Total
93
Shares
Lascia un commento
Previous Article

L'italiano Parisi è Nobel per la fisica

Next Article

Cyber security, estero, test di ingresso: tutte le opportunità dello Young International Forum 2021

Related Posts
Leggi di più

Intervista alla senatrice Elena Cattaneo: “Denunciare ogni condotta che tradisce l’etica e la dignità accademica”

"Mi rendo conto che può non essere facile, ma finché non scatterà in ognuno di noi la molla per contribuire al cambiamento, ne usciremo tutti sconfitti, compreso chi penserà di averla fatta franca, di aver vinto", afferma la senatrice e prof.ssa ordinaria di Farmacologia all'Università degli Studi di Milano, che racconta un suo episodio personale