Lo sport a Roma Tre: torneo di burraco

Roma TreChe cosa accomuna (o accomunava) Luciano Pavarotti, Alessia Marcuzzi, Katia Ricciarelli, Sandra Mondaini, Brigitte Nielsen e Giulio Andreotti? Non certo il bifidus actiregularis bensì  una smodata passione per il burraco.

Il burraco –per chi non lo conosce –  è un gioco a punti che si svolge con due mazzi di carte francesi e che si può effettuare in coppia, singolarmente e anche a tre. Si dice che abbia origini sudamericane, ma in Italia si è affermato soltanto negli ultimi 30 anni divenendo sport dilettantistico. Esistono una Federazione principale, la FIBUR, e altre associazioni che promuovono il burraco sul territorio locale e nazionale. L’Ufficio Iniziative Sportive di Roma Tre, come sempre attento a garantire un’offerta adeguata, organizza proprio un torneo di burraco. L’evento è previsto per martedì 12 marzo 2013 alle ore 14,30 presso il bar della Facoltà di Giurisprudenza, via Ostiense 159. La competizione è aperta a tutte le componenti d’Ateneo, ma tutti potranno assistere alle evoluzioni di una disciplina che nel corso degli anni è cresciuta a livello esponenziale e che ha aiutato campagne sociali di grande successo come quella sulla ricerca contro il cancro.

Per informazioni:

Ufficio Iniziative Sportive,

Diego Mariottini

tel. 06 57332118

cell. 338.6960502

e-mail: [email protected]

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Asili nido, aperte le iscrizioni. A Fiumicino 244 posti

Next Article

Ebookcamp, gli editori aiutano la scuola ad uscire dalla crisi

Related Posts
Leggi di più

Giro di vite sui baby influencer: certificazione per accedere ai social e stop alla gestione dei profitti da parte dei genitori

Il Tavolo tecnico sulla tutela dei diritti dei minori nel contesto dei social network sta preparando un documento da presentare alla ministra Cartabia per cercare di dotare di nuove regole la "giungla" che riguarda i minori in rete. L'esempio da seguire è quello della Francia che ha approvato da poco tempo una legge ad hoc.
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".