Lavoro sul pianeta Inaf

L’ Istituto nazionale di Astrofisica (Inaf) offre opportunità di inserimento lavorativo a ricercatori, collaboratori amministrativi ed operatori tecnici. Sono aperti infatti una serie di bandi con diverse tipologie di inquadramento: assegni di ricerca, borse di studio, contratti a tempo determinato ed indeterminato.

In particolare:

2 posti di Operatore tecnico – VIII livello con contratto di lavoro a tempo determinato. Scadenza 30 Agosto.

Assegno di ricerca dal titolo “Astronomia interferometrica in banda (sub)millimetrica”. Scadenza 31 Agosto.

Assegno di ricerca nell’ambito del progetto CTA (Prin MIUR 2009). Scadenza 2 Settembre.

Assegno di ricerca nell’ambito della missione Bepi COLOMBO. Scadenza 6 Settembre.

Assegno di ricerca nell’ambito del progetto ” Missione EChO” – Research fellowship, project: “Missione EChO. Scadenza 7 Settembre.

Borsa di studio per il Centro Archivi Astronomici. Scadenza 7 Settembre

Concorso pubblico nazionale, per titoli ed esami, ad 1 posto di Collaboratore di amministrazione – VII livello, con contratto di lavoro a tempo indeterminato, presso l’INAF–Osservatorio Astronomico di Cagliari. Scadenza 14 Settembre.

Assegno di ricerca dal titolo “Sviluppo di un sistema robotico per la manipolazione di materiale riportato a Terra da missioni spaziali”. Scadenza 17 Settembre.

Bandi su www.inaf.it alla voce “lavora con noi”
Per informazioni scrivere a: [email protected]

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Il bando. 900mila euro per imprese giovanili

Next Article

Tfa, operazione trasparenza

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.