Serata di solidarietà per L'Aquila

Artisti, personaggi noti, scrittori, giornalisti ed esponenti politici si ritroveranno tutti quanti sul palco del Nuovo Cinema dell’Aquila per una serata di solidarietà. Si chiama “L’aquila x L’Aquila” l’evento organizzato per domani, 18 aprile, per una raccolta fondi da destinarsi alle popolazioni colpite dal terremoto.
Sul palco della sala 1 si alterneranno testimonial come Raoul Bova, Simone Cristicchi, Paolo Hendel, Giulia Alberico, Paolo Di Paolo, Remo Remotti e molti altri ancora. Anche le istituzioni hanno aderito all’iniziativa, dal Sindaco di Roma Gianni Alemanno al Presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo per dare un segno tangibile di solidarietà alle vittime del sisma.
L’evento è sottoscrizione volontaria: durante la serata funzionari dell’Istituto di Credito Monte Dei Paschi di Siena saranno
presenti in sala per raccogliere tramite POS, Carta di Credito, contanti e assegni i fondi che alimenteranno il C/C pro-terremotati appositamente aperto.
L’appuntamento è, dunque, al Nuovo Cinema dell’Aquila, via L’Aquila 68-74, dalle ore 18.00. L’iniziativa, fortemente voluta dall’Associazione Culturale Sapere Aude Roma e dal Consorzio SOL.CO., in collaborazione con L’Associazione Culturale RIFF, è patrocinata dalla Regione Lazio, dal Comune di Roma e dal Municipio Roma 6

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

300 agenti Xerox in tutta Italia

Next Article

A Milano, la nuova università ecologica

Related Posts
Leggi di più

Pisa, manganellate agli studenti alla manifestazione per Gaza

Scontri questa mattina nel centro della città toscana durante il corteo in favore della Palestina. Le forze dell'ordine hanno caricato i ragazzi che cercavano di entrare in piazza dei Cavalieri. "Sconcerto" da parte dell'Università.
Leggi di più

Elezioni Europee, ok al voto per gli studenti fuorisede

Via libera in Commissione Affari costituzionali alla proposta di far votare alle prossime elezioni in programma per l'8 e il 9 giugno chi studia in un Comune diverso da quello di residenza. Bisognerà però fare un'apposita richiesta 35 giorni prima.